TARAS IL MAGNIFICO

TARAS BULBA

USA - 1962
TARAS IL MAGNIFICO
Nel sedicesimo secolo l'esercito turco sta per sconfiggere i polacchi quando in loro aiuto intervengono i cosacchi, capeggiati da Taras Bulba, che libera l'Ucraina rendendola così una terra libera. Alla fine della battaglia, tuttavia, il principe polacco Grigory tende un'imboscata ai suoi alleati. Taras Bulba ferito e colpito nell'onore, fugge dalla terra che era stata dei suoi avi e attende il momento propizio per vendicarsi. Addestra i suoi due figli Andrei e Ostap nell'arte della guerra e successivamente li manda a studiare all'Università di Kiev perché imparino usi e costumi dei polacchi e sappiano mescolarsi a loro. A Kiev però Andrei si innamora di Natalia e il padre di lei, contrario alla loro relazione, manda la giovane lontano, a Dubno. Intanto l'esercito cosacco di Taras Bulba è finalmente pronto e il luogo in cui avverrà l'attacco è proprio Dubno. L'esercito assedia la città aspettando che si arrenda, stretta dai morsi della fame. Andrei, penetrato nella città per vedere Natalia, viene catturato e, per avere salva la propria vita e quella della sua amata, accetta di far entrare all'insaputa di suo padre il bestiame dei cosacchi a Dubno. Taras Bulba però si accorge delle manovre di Andrei e lo uccide. I polacchi, credendo che i loro nemici siano in rotta tra loro, escono dalla città, ma cadono nelle mani dei cosacchi e vengono sterminati. Finalmente Taras Bulba potrà entrare nella città da dominatore.
  • Durata: 120'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: 35 MM, PANAVISION, DE LUXE
  • Tratto da: ROMANZO DI GOGOL
  • Produzione: AVALA FILM, HAROLD HECHT PRODUCTIONS
  • Distribuzione: DEAR

CRITICA

"Alcune efficaci scene di massa realizzate con dovizia di mezzi rappresentano il punto spettacolare del film, che peraltro si qualifica come un dignitoso esempio del suo genere. Non possono non essere notate alcune ingenuità ed una certa superficialità nel disegno dei personaggi. Di discreto livello la recitazione e la regia. Funzionale risulta il commento musicale." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 53, 1963)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy