SONO SEDUTO SUL RAMO E MI SENTO BENE

SEDIM NA KONARI A JE MI DOBRE

CECOSLOVACCHIA - 1989
SONO SEDUTO SUL RAMO E MI SENTO BENE
Nel maggio del 1945 anche in Cecoslovacchia la guerra può dirsi finita: tra i residui focolai e le cannonate contro i tedeschi in ritirata e nella sarabanda di reduci, sbandati e contadini che tornano alle loro case, stringono amicizia Prengel, un soldato mite che arriva addirittura dall'Italia, ed un ameno saltimbanco, Pepe, sopravvissuto al lager. Vivendo di baratti e arrangiandosi, i due giungono alla dimora di Prengel fra i boschi, ma la casa è distrutta e la famiglia sparita. Insediatisi nell'abitazione di un ebreo deportato, dopo aver causalmente scoperto, nascosto in una bicicletta, un tesoro di perle e caternine d'oro, i due reduci si improvvisano, con la tolleranza della autorità, fornai. Successivamente conoscono Ester, una ragazza muta dai capelli rossi, che essi, per una foto trovata in casa, credono essere figlia del deportato. Costei, sempre come assente e pressochè muta, è reduce da un bordello, dove ha subìto umiliazioni e violenze di ogni sorta. Pepe e Prengel l'adorano, lavorano meglio e sembrano contenti. Poi i tempi cambiano: Ester, che ha dato alla luce una bambina non si sa di chi, viene trovata uccisa da teppisti che circolano da un paese all'altro; Pepe ha il torto di respingere le grazie di una fanatica passionaria che in nome del partito dà ordini a tutti e i due finiscono processati e poi in carcere perchè, scopertosi il tesoro, hanno violato le nuove leggi sulla proprietà. Usciti un pò incanutiti di prigione, troveranno che la bambina di Ester, sistemata in un orfanotrofio per essere indottrinata a dovere, è ormai cresciuta e felici se la riprendono. Essa è il ritratto della madre e li chiama "papini". Vivranno tutti insieme, tra la farina e le torte e spesso saliranno sul vecchio albero fronzuto accanto a casa, installandosi fra i rami, sicuri che finalmente "stanno bene", nell'attesa di tempi migliori.
  • Durata: 108'
  • Colore: C
  • Genere: GROTTESCO
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Produzione: SLOVANSKA FILMOVA JUORBA, BRATISLAVA, TAURUS FILM,MUNCHEN
  • Distribuzione: MIKADO FILM (1990) - VIVIVIDEO
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy