SENZA FAMIGLIA

ITALIA - 1944
Il piccolo Remigio, figlio di ricca e nobile famiglia, per degli oscuri interessi è allontanato dalla sua casa ed è allevato da due contadini che egli crede suoi genitori. Il presunto padre, ubriacone e fannullone, per poche lire vende il fanciullo ad un suonatore ambulante che lo conduce con sé nelle sue peregrinazioni. Il suonatore, che è un'ottima pasta d'uomo insegna al bambino una quantità di cose ed essi conducono una vita modesta ma felice. Il destino vuole che il fanciullo venga inconsapevolmente a contatto con la propria mamma, ma uno zio malvagio che mira a rimanere l'unico erede della famiglia, fa arrestare il suonatore e rinchiudere il ragazzo in un riformatorio.

CAST

NOTE

IL FILM E' STATO REALIZZATO NEGLI STABILIMENTI DELLA GIUDECCA A VENEZIA. PRESENTATO AL PUBBLICO DOPO LA FINE DELLA GUERRA E' STATO SUDDIVISO IN DUE PARTI: "SENZA FAMIGLIA" E "RITORNO AL NIDO". PER RITORNO AL NIDO VEDI SCHEDA: 25062.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy