SCIARADA

CHARADE

USA - 1963
Reggie Lampert, un'americana che abita a Parigi, sta attendendo il divorzio dal marito quando apprende che egli è caduto da un treno ed è morto. Si tratta di suicidio, disgrazia o assassinio? Chiamata all'ambasciata americana, un certo Bartholomew le spiega che Lampert aveva 250.000 dollari, rubati durante la guerra, e che tre suoi complici lo stavano cercando per spartire la somma. Reggie si rivolge a Peter Joshuah, che aveva conosciuto in montagna, e questi promette di aiutarla; ben presto la donna, pur innamorandosi di lui, si accorge che Peter le racconta molte falsità. Intanto i tre complici del marito si fanno vivi e gli assassinii si susseguono, mentre tutti sono alla ricerca del denaro che nessuno sa dove sia andato a finire; finchè si scopre che era stato investito in francobolli preziosissimi. Dopo un drammatico inseguimento, Reggie li porta all'ambasciata americana e scopre con sorpresa che il vero Bartholomew è proprio Peter.

CAST

NOTE

DAVID DI DONATELLO 1964 TARGA D'ORO (UNIVERSAL).
COSTUMI: GIVENCHY.

CRITICA

"Un giallo-rosa con ascendenze hitchcockiane ma costruito come un pirotecnico balletto di Gene Kelly, col quale Donen aveva precedentemente lavorato. Tono fiabesco e macabro che sfuma in farsa. La Hepburn è 'una maestra di eleganza'. Cary Grant in versione commedia stile Frank Capra è irresistibile, come al solito d'altronde..." (Giorgio Carbone, 'Libero', 20 gennaio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy