Saw IV

USA - 2007
Saw IV
Gli agenti dell'FBI Strahm e Perez, esperti in profili criminali, vengono inviati ad aiutare il detective Hoffman per indagare sull'ultimo efferato gioco di Jigsaw. Nel frattempo, il comandante della SWAT, Rigg, resta coinvolto in una delle micidiali trappole del giullare pazzo ed ha solo 90 minuti per risolvere una diabolica serie di trabocchetti interconnessi tra loro. Gli indizi seguiti da Hoffman, Strahm e Perez condurranno alla scoperta della macabra genesi del demone di Jigsaw e del suo sinistro piano per uccidere le vittime passate, presenti e future.
  • Altri titoli:
    Saw 4
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: HORROR, THRILLER
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: LIONS GATE FILMS, TWISTED PICTURES
  • Distribuzione: 01 DISTRIBUTION (2008), DVD: 01 DISTRIBUTION
  • Vietato 14
  • Data uscita 30 Aprile 2008

TRAILER

RECENSIONE

di Valerio Sammarco

L’enigmista è morto. Così come Amanda, sua devota allieva. Ma come recita il claim di Saw IV “il gioco continua…”. Come, si sono chiesti i molti fan della saga horror più fortunata degli ultimi anni, per la terza volta affidata alla regia di Darren Lynn Bousman? Molto semplice, Jigsaw viene accuratamente ispezionato durante un’autopsia a dir poco “invasiva” e si scopre così che non aveva ancora detto tutto quello che avrebbe voluto… Il primo ad impossessarsi dell’audio/testamento, “gelosamente” conservato nello stomaco dal folle omicida, è il poliziotto Hoffman: ma chi ne pagherà le conseguenze in maniera più diretta sarà il collega Rigg, ossessionato dall’impossibilità di mettere in salvo chiunque si trovi in pericolo. Il gioco, si diceva, continua…
Saw IV arriva da noi mentre in America è quasi pronto il quinto capitolo: indizio di non poco conto per prepararsi, ancora una volta, ad affrontare gli incastri impossibili di un soggetto che dal secondo episodio in poi si sta rivelando potenzialmente infinito. Per molti – serial dipendenti e poco impressionabili – sarà una nuova delizia, per altri (magari chi pensa di vederlo sperando di recuperare in seguito i precedenti tasselli…) una vera e propria croce: ancora flashback – l’immortale Jigsaw/Tobin Bell è rievocato dall’interrogatorio che subisce l’ex moglie (Betsy Russell, ovviamente con non poche cose da nascondere…), il crescendo finale non è altro che la rappresentazione parallela di ciò che non avevamo visto durante tutto il terzo episodio – e personaggi che sbagliando pensavamo superflui a confondere/si in un nuovo mare di sangue. Divertire ci si diverte, ma la sensazione è che i fasti del primo e inaspettato Saw si allontanino con la stessa velocità con cui sta progredendo la saga.

CRITICA

"Il quarto capitolo, 'Saw IV' è il riepilogo dei precedenti, con il protagonista che in una serie di flashback riannoda i fili del racconto per rendere accettabili quegli orrori. Come in una consorteria di demoni vengono precettati gli «appassionati» del genere perché più siamo e più forti siamo. Un sabba ripugnante ed indifendibile, perché in realtà i soli a doversi difendere sono gli spettatori." (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 2 maggio 2008)

"'Saw IV', la quarta puntata di una delle più fortunate serie horror degli ultimi anni, ha la particolarità di prolungare oltre la morte del serial killer Jigsaw il collaudato congegno di giochi sanguinari e stravaganti trappole allestiti da questo genio del male. Mentre il sadico enigmista giace all'obitorio, ridotto ormai a cadavere in putrefazione, va in scena l'ennesimo carosello di sangue, sevizie, torture e mutilazioni nel quale cercano di districarsi un detective, due agenti dell'Fbi e il comandante della squadra speciale. Darren Lynn Bousman, già regista del secondo e del terzo capitolo della saga, asseconda con mestiere la formula vincente di un horror estremo che si rivolge allo stomaco e al cervello dello spettatore." (Alberto Castellano, 'Il Mattino', 3 maggio 2008)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy