RoboCop 2

USA - 1990
RoboCop 2
A Detroit, mentre la polizia è in sciopero e l'amministrazione comunale è subissata dai debiti, la deliquenza tiene in mano la città, anche grazie a una nuova potentissima droga, la Nuke. Solo RoboCop continua a vegliare sulla città con l'aiuto della collega Anne Lewis, garantendo il rispetto della legge e perseguitando i delinquenti. Il robot è perseguitato da incubi e ricordi del suo passato di uomo e per questo la OCP ha deciso di eliminarlo per sostituirlo con un cyborg perfetto. Ridotto a brandelli dall'assalto di una gang, RoboCop viene aggiustato ma reso incapace di combattere il crimine. Riuscirà a rimettersi in sesto e combattere il suo terribile e perfido alter-ego per salvare Detroit?
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASY
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Tratto da: personaggi ideati da Edward Neumeier e Michael Miner
  • Produzione: JON DAVISON PER ORION PICTURES CORPORATION, TOBOR PRODUCTIONS
  • Distribuzione: C.D.I. (1990) - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO, CECCHI GORI HOME VIDEO - DVD E BLU-RAY: 20TH CENTURY FOX ENTERTAINMENT (2010)

CRITICA

"Una vera e propria carneficina, anche... Metallica, che come unico scopo dichiarato ha quello di suscitare emozioni forti in platea, scimmiottando, ma in cifre puramente fantascientifiche, i vari filoni dei guerrieri della notte". (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo')

"La fantascienza ha il difetto di risultare ad alta degradabilità narrativa appena viene manipolata da registi poco accorti, in questo caso da Irvin Kershner". (Marcantonio Lucidi, 'Il Messaggero')

"Destinato ai patiti di un horror computerizzato e fantascientifico, il film riveste di ingenuità calamitose e di violenza visiva spesso intollerabile il troppo lungo confronto fra buoni e cattivi". (Mirella Poggialini, 'Avvenire')

"Il meccanismo di 'RoboCop 2' è, non metaforicamente, poco e male oliato; il racconto, inutilmente fragoroso, ripiomba subito nell''effetto speciale' noia. Attori invisibili". (Maurizio Porro, 'Il Corriere della Sera')

"Chi ama la fantascienza non si ritrova in 'RoboCop 2', film senza storia e senza personaggi concepito all'unico scopo di scatenare furiose distruzioni con tutto il fracasso necessario alle forti, infantili emozioni. ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 109, 1990)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy