Rashomon

GIAPPONE - 1950
Rashomon
Per sottrarsi alla pioggia, si rifugiano sotto il portale del tempio di Rasho-Montre persone: un prete buddista, un taglialegna e un servo. I primi due sono turbati per un fatto avvenuto pochi giorni avanti. Un samurai è stato ucciso nel bosco: i sospetti dell'autorità si concentrano sul brigante Tagiomaru che, arrestato, afferma d'aver violentato Mesago, la moglie del samurai, e di essersi poi battuto a duello col marito. Ma viene smentito da Mesago, la quale afferma che, dopo la violenza, essa stessa aveva ucciso il marito per non dover sopportare il suo disprezzo. Per appurare la verità, i giudici fanno evocare lo spirito del samurai. Questi afferma che Mesago, dopo essere stata posseduta, ha invitato il brigante ad assassinare suo marito. Tagiomaru si è rifiutato ma il samurai, non potendo sopportare l'obbrobrio si è ucciso. Tutti mentono, si domanda, desolato, il prete buddista. Si ode dal tempio il pianto d'un bimbo abbandonato: il taglialegna, che ha già sei figlioli, lo raccoglie per allevarlo coi suoi.
  • Altri titoli:
    In the Woods
    Rasho-Mon
  • Durata: 88'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, THRILLER
  • Tratto da: dai racconti "Rashomon" e "In a Grove" di Ryunosuke Akutagawa
  • Produzione: DAIEI MOTION PICTURE CO., DAIEI STUDIOS
  • Distribuzione: CEI INCOM DIADEI - VIVIVIDEO, SAN PAOLO AUDIOVISIVI

NOTE

- LEONE D'ORO PER IL MIGLIOR FILM ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 1950.

- OSCAR 1951 PER MIGLIOR FILM STRANIERO.

- NE ESISTE UN REMAKE: L'OLTRAGGIO ('THE OUTRAGE', 1964) DIRETTO DA MARTIN RITT, CON PAUL NEWMAN E CLAIRE BLOOM.

CRITICA

"Questo film rappresenta un'arte cinematografica molto diversa dall'occidentale: la sua notevole efficacia è da attribuirsi alla sincerità e profondità di ispirazione. (...) Lo spettacolo sconcertante dell'umana fragilità e inconsistenza genera nell'animo del filosofo un senso di sfiducia, che soltanto una spontanea manifestazione d'umana carità può fargli superare" ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 31, 1952)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy