RAPSODIA IN BLU

RHAPSODY IN BLUE

USA - 1945
Fin da piccino, George Gershwyn è dominato dalla passione della musica che i suoi, povera gente del popolo, da principio contrastano, esortandolo ad attività pratiche. A poco a poco, riesce a conquistare la fiducia dei suoi, finchè, dopo lotte, fatiche e spese, trova lavoro come pianista presso un editore di musica. Ma, invece di suonare ai clienti la musica della ditta, George preferisce suonare la propria; viene quindi ben presto licenziato. Ha conosciuto intanto una giovane e bella cantante, Giulia, e l'impresario-editore Dreyfous, che lancia la sua prima canzone. E' un gran successo: George scrive la musica per una rivista, e Dreyfous la mette in scena. La sua amata Giulia ne sarà la protagonista. Malgrado i consigli di Dreyfous e i ripetuti successi, George un bel giorno lascia l'America e si reca a Parigi per continuare i suoi studi. Viene a contatto con Ravel e Strawinski e conosce Cristina, una giovane pittrice, alla quale l'unisce ben presto un'intima amicizia, puramente spirituale. Torna a Broadway con Cristina, che, gelosa della propria indipendenza, ben presto l'abbandona. Anche Giulia lo lascia. Benchè sia celebre e ricco, George si sente sfiduciato e stanco. Egli s'ammala e muore prematuramente, senza aver scritto tutta la musica del suo genio.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy