Questa storia qua

ITALIA - 2011
Questa storia qua
La vita e la musica di Vasco Rossi. Un intimo e inedito ritratto dell'icona del rock italiano illustrato attraverso le sue canzoni, i suoi racconti e una nutrita selezione di materiale di repertorio.
  • Altri titoli:
    Vasco Rossi - Questa storia qua
  • Durata: 75'
  • Colore: C
  • Genere: BIOGRAFICO, DOCUMENTARIO, MUSICALE
  • Specifiche tecniche: 35 MM, DCP
  • Produzione: NICOLA GIULIANO E FRANCESCA CIMA PER INDIGO FILM, IN COLLABORAZIONE CON LAURA MARS, IN ASSOCIAZIONE CON SEBETO DEVELOPMENT S.R.L., ROSSO POMODORO, IN COLLABORAZIONE CON LA CINETECA DI BOLOGNA
  • Distribuzione: LUCKY RED
  • Data uscita 7 Luglio 2014

TRAILER

NOTE

- REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI MODENA, CON IL CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE DEL MONTE DI BOLOGNA E RAVENNA, CON IL PATROCINIO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA.

- FILM RICONOSCIUTO DI INTERESSE CULTURALE DAL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI DIREZIONE GENERALE PER IL CINEMA.

- FUORI CONCORSO (EVENTO) ALLA 68. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2011).

- PRIMA PROIEZIONE: 07-09-2011.

CRITICA

"Doveva essere un documentario su Vasco Rossi, invece è molto di più. E' un ritratto dell'Italia in cui è nato e cresciuto, vista con gli occhi del rocker di Zocca ma anche dei suoi compagni di strada. Uno straordinario ritratto 'dal basso', fatto di foto e filmini di famiglia, di feste campestri e di giochi da adolescenti, di vecchie videocassette gelosamente conservate da amici e parenti. E di registrazioni radiofoniche, perché Vasco ha iniziato facendo il dj. (...) In un paese sempre retorico e celebrativo come il nostro, un film del genere, realizzato da due ragazzi di 28 anni, è una felice eccezione. Chissà quante altre storie nascondono i cassetti delle case italiane. In fondo basterebbe cominciare a raccontarle." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 6 settembre 2011)

"L'idea del documentario - frutto di due anni di lavorazione, ricco di immagini di repertorio anche rare, commenti del rocker e ovviamente brani tra i più belli - è venuta a Sybille. (...) Temi spinosi come la dipendenza dalla droga sono appena accennati, forse non c'è troppa voglia di ricordarli. Vediamo interviste agli intimi di Rossi, anche gente che non t'aspetti, come Marco Gherardi, gestore di un supermercato e sorta di antitesi vaschiana: da una parte la vita spericolata, dall'altra quella integratissima nella provincia. Appaiono anche Gaetano Curreri degli Stadio, il gestore dello storico locale Bibap Marco Mancini, uno in fila all'altro in 75 minuti di immersione nel retroterra affettivo e culturale del cantante." (Francesco Borgonovo, 'Libero', 6 settembre 2011)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy