Paper Moon

USA - 1973
Paper Moon
Addie è un'orfanella novenne che Moze, dichiarandosi grande amico della madre defunta prende con sé, assicurando che la condurrà nel Missouri, a St. Joseph, presso la zia Billie. In realtà il giovane, che vive di espedienti, sfrutta la bimba per ricattare un debitore della defunta estorcendogli 200 dollari. Dell'episodio approfitta la sveglia e astuta Addie, che si affianca a Moze, prima cooperando nel commercio truccato di Bibbie, e in seguito in tutta una serie di affarucci. Quando alla comitiva si aggiunge Trixi, artista da baraccone che intende sfruttare Moze, la bimbetta si rinchiude in se stessa, fumando, ascoltando la radio e riflettendo imbronciata sino a che non trova il modo di intrappolare l'arrivista e farla cacciare. Di nuovo soli, Addie e Moze tentano un ardito colpo ai danni di un contrabbandiere di alcoolici: incappano così nelle ire dello sceriffo Hardin che li insegue sino a St. Joseph e recupera il bottino non senza impartire una severa lezione al giovanotto. Moze infine conduce Addie presso la zia, ma essa immediatamente ritorna a lui, ed egli non ha il coraggio di abbandonare una bimba che ha imparato ad amare e che forse è sua figlia.
  • Altri titoli:
    Luna di carta
  • Durata: 102'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Tratto da: dal romanzo "Addie Pray" di Joe David Brawn
  • Produzione: SATICOY PRODUCTION, DIRECTORS COMPANY PRESENTATION, PARAMOUNT PICTURES
  • Distribuzione: CIC (1974)

NOTE

- OSCAR 1974 A TATUM O'NEAL COME MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA. A 10 ANNI FU LA PIU' GIOVANE A VINCERLO (SHIRLEY TEMPLE NE AVEVA RICEVUTO A 6 ANNI UNO SPECIALE).

- ALTRE TRE NOMINATION 1974: SCENEGGIATURA NON ORIGINALE, ATTRICE PROTAGONISTA (MADELINE KAHN) E MIGLIOR SUONO.

- DAVID DI DONATELLO 1974 PER MIGLIORE ATTRICE STRANIERA A TATUM O'NEAL.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy