OMICIDIO NEL VUOTO

DROP ZONE

USA - 1994
OMICIDIO NEL VUOTO
A bordo di un aereo Jumbo 747, Pete e Terry Nessip, fratelli poliziotti, scortando il "pirata" informatico Earl Leedy, subiscono un attentato dinamitardo di un misterioso commando. Il capo della banda, sabotato l'aereo con l'esplosivo, nella confusione generale, si lancia dal jet con Leedy. Pete, che ha tentato invano di trattenere il fratello risucchiato nel vuoto, viene sospeso dalla polizia ma indaga per conto suo avendo il sospetto che i sabotatori si siano dileguati con un lancio acrobatico. Indagando nel mondo degli skydivers, i parà acrobatici, incontra Jessie Crossman ex compagna di Jagger (uno dei parà del commando, riconosciuto da un testimone ed ucciso immediatamente dal capobanda, avvertito da un informatore). Jessie sospetta l'omicidio di Jagger, e pian piano il puzzle viene ricomposto da Pete, che prende lezioni di paracadutismo da lei: il capo dell'operazione è Ty Moncrief, ex agente dell'antidroga ed abile parà, che vuole unire le doti del suo team e quelle di Leedy per usare i computer della polizia, atterrando sul tetto dell'edificio che ospita la banca dati, violare i codici d'accesso e scoprire i nomi degli agenti infiltrati per comunicarli ad un boss della droga. L'idea geniale è di approfittare dei festeggiamenti del 4 luglio per paracadutarsi sull'edificio della DEA a Washington. Durante il grande lancio nella zona, solitamente off-limit, convergono tutti i maggiori team di skydivers, tra cui quelli di Ty e di Jessie, che ha scoperto come Jagger è morto, e Pete, seguendola, può constatare come i paracadute degli attentatori siano passati al controllo in aeroporto, non avendo maniglie di metallo ma di materiale sintetico. Tra i due team sorgono subito rivalità: uno degli uomini di Moncrief sabota un paracadute destinato al capo del team rivale, ma durante la prova generale del lancio questo paracadute viene indossato da Selkirk, il meccanico di Jessie, che rimane gravemente ferito. Costei, esasperata, affronta Ty ed i suoi sull'aereo, ma precipita nel vuoto: Pete si getta per afferrarla a volo e così la donna si salva. Poi costoro si dirigono all'edificio della DEA, dove Ty ed i suoi hanno già sabotato il computer. Tra scontri a fuoco e colluttazioni vere, Ty viene scaraventato fuori dall'edificio ed il suo team sconfitto. Pete, ferito, vede Leedy che sta per allontanarsi con una giacca della DEA addosso: interviene Swoop, il kamikaze del gruppo, che si lancia dal tetto dell'edificio e lo blocca.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: AZIONE
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: PARAMOUNT
  • Distribuzione: U.I.P. (1995) - CIC VIDEO, 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT - LASERDISC: PIONEER ELECTRONICS, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT VIDEO, PHILIPS VIDEO CLASSICS - DVD: PARAMOUNT

NOTE

REVISIONE MINISTERO FEBBRAIO 1995.

CRITICA

"Spettacolare, e oltremodo, assurdo poliziesco tecnologico dello specialista John Badham, che tiene col fiato sospesissimo nelle mirabolanti frequenze ad alta quota, esasperate dal frenetico montaggio, ma fa cascare le braccia quando deve fare i conti con la psicologia di personaggi, tagliati, a essere benevoli, con la scure. Il nero Wesley Snipes è un simpatico bruttone". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 12 maggio 2002)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy