NON DIRLE CHI SONO

DON'T TELL HER IT'S ME

USA - 1990
NON DIRLE CHI SONO
Il giovane Gus non è stato fortunato: a causa di una malattia si è appesantito e ha perso i capelli, il che lo ha fatto diventare un introverso. Non accettato dalle ragazze si è rifugiato nel disegno dei fumetti, che rappresentano il proprio lavoro. Ma Lizzie, sua sorella, vuole vederlo superare il momento avverso e magari sposarsi. Tipo assai romantico, ma anche concreto se il caso lo merita (è scrittrice di romanzetti rosa di un certo successo) lei pensa a Emily, una giornalista, da proporre a Gus, malgrado costei sia già fidanzata con l'infedele Trout. Però il Gus così com'è, a giudizio della sorella, va trasformato. Decisa a farne un simbolo della gioventù dei nostri tempi fa mettere a Gus lenti a contatto cerulee, un parrucchino con i capelli fluttuanti sugli omeri, gli fa dire frasi brevi e seducenti con voce bassa e gli fa sfoggiare una moto potente. Il personaggio creato dalla fertile mente della scrittrice ha pieno successo, finchè Emily scopre l'inganno. Dispetto e furia sono dapprima comprensibili, poi la ragazza comprende che, dietro il capellone e i suoi modi un po' bulleschi, c'è il vero Gus, timido e affettuoso.
  • Durata: 98'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Tratto da: TRATTO DAL ROMANZO "THE BOYFRIEND SHOOL" DI SARAH BIRD
  • Produzione: GEORGE G. BRAUNSTEIN, RON HAMADY
  • Distribuzione: WARNER BROS ITALIA (1991) - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

CRITICA

Tempo sprecato, tentare di cercare sottintesi e messaggi degni di nota. Null'altro che una commedia rosa, una storia vista giusto con gli occhi della romantica fabbricante di idoli e trame citrulle e zuccherose. Purtroppo anche nello zucchero il soggettista ha voluto mettere a forza il pepe sgradevole delle parole spinte e lo sceneggiatore la scenetta del manichino per una lezione di sesso, inutile, stupida e grossolana. E con ciò un film, che al limite poteva essere anche accettato malgrado le scipitaggini, diventa inevitabilmente discutibile. (Segnalazioni cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy