NEMICO PUBBLICO

ENEMY OF THE STATE

USA - 1998
NEMICO PUBBLICO
A Baltimora, Thomas Brian Reynolds, capo di una sezione della National Security Agency (che dipende dal Dipartimento di Stato) non riesce a convincere un rappresentante del congresso statunitense a votare a favore della legge sulla privacy. Di fronte al rifiuto, i sicari hanno via libera per ucciderlo. Nella stessa città, Robert Clayton Dean è un procuratore legale, impegnato soprattutto nella difesa dei diritti dei lavoratori. Felicemente sposato e con un bambino, un giorno Robert entra in un negozio di biancheria intima per fare un regalo di compleanno alla moglie. Qui, precipitosamente, entra un uomo, che lui riconosce come un vecchio amico e che subito scappa. Robert gli va dietro ma può solo vederlo morire sulla strada mentre è inseguito. Poco dopo agenti federali si presentano a casa sua per indagare e fargli domande. Dean è ormai oggetto di una sorveglianza speciale ma lui non può saperlo perché non si è accorto che l'amico, prima di scappare, gli ha nascosto nella busta dei regali un registratore- spia. Dean è incalzato senza tregua dagli uomini di Reynolds e, quando cerca di avere informazioni dalla sua abituale confidente Rachel, ex fidanzata, la ragazza viene trovata morta. Per venire a capo della situazione, Dean deve contattare Brill, ex agente NSA poi al servizio degli afgani ed ora libero battitore verso il miglior offerente. Dean e Brill, unendo gli sforzi, riescono a chiarire gli equivoci. L'approvazione della legge sulla privacy viene rinviata. Dean, riabilitato, torna a casa, guarda la tv e capisce che Brill gli ha messo una spia nella stanza. Dice allora, rivolto alla televisione: " Voi non avete il diritto di entrare a casa mia".
  • Durata: 126'
  • Colore: C
  • Genere: THRILLER
  • Produzione: JERRY BRUCKHEIMER FILMS, SCOTT FREE PRODUCTIONS, TOUCHSTONE PICTURES
  • Distribuzione: BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA (1999) - BUENA VISTA HOME ENTERTAINMENT

NOTE

- GLI ABITI DI WILL SMITH SONO DI ERMENEGILDO ZEGNA

CRITICA

"Ottimo poliziesco tutto azione, anche se un po' macchinoso nell'intreccio, ricchissimo di colpi di scena, diretto a tamburo battente da Tony Scott, che riese spesso a sbalordire lo spettaotre, come nell'emozionante sequenza dell'inseguimento alla bici contromano. Il simpatico farfallone Will Smith e l'eterno fuoriclasse Gene Hackman sono una garanzia". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 4 ottobre 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy