MONTPARNASSE

MONTPARNASSE 19

ITALIA, FRANCIA - 1958
Dopo uno scontro con la sua amante, la poetessa inglese Beatrice Hastings, il pittore Modigliani, che vive a Parigi, incontra in una scuola di disegno la giovane Jeanne Hebuterne. Tra i due giovani sorge un reciproco sentimento d'amore ed essi decidono di vivere insieme: Jeanne va ad avvertire i propri genitori, ma suo padre la chiude a chiave nella sua stanza. Modigliani l'attende invano: egli immagina che Jeanne abbia cambiato idea, e il dolore che prova supera la resistenza del suo fisico, già minato, ed ha un collasso. Aiutato dal suo amico Sborowsky, va nel Midi per ristabilirsi ed è raggiunto da Jeanne, riuscita a fuggire dalla casa paterna: i due si sposano. Rientrati a Parigi devono affrontare un'esistenza di stenti, perchè l'arte di Modigliani non è compresa dai suoi contemporanei e il pittore non riesce a vendere i suoi quadri. Anche un'esposizione non ha l'esito sperato: Modigliani, per racimolare qualche soldo, va nei caffè offrendo in vendita dei disegni che nessuno vuole acquistare. Giunto all'estremo limite della sua resistenza, un giorno il pittore cade svenuto sulla via. Il commerciante di quadri Morel che attendeva la sua fine per acquistare i suoi quadri e farne oggetto di speculazione, conduce il pittore all'ospedale, dove assiste alla sua morte. Appena l'artista è spirato, si precipita a casa di Jeanne e compra in blocco i quadri di Modigliani.

CAST

NOTE

L'ADATTAMENTO DI MAX OPHULS E' STATO RIMANEGGIATO DA HENRY JEANSON.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy