MOMO

ITALIA, GERMANIA OCCIDENTALE - 1986
Momo, una piccola orfana, vive sola in un abitacolo situato nell'interrato di un vecchio anfiteatro abbandonato. Ha molti amici Beppo, lo spazzino, Nicola il muratore, il cantautore, il barbiere, il barista, i fanciulli della borgata (suoi compagni di gioco) perché possiede la rara dote di saper ascoltare gli altri. Ma un giorno arriva nell'anfiteatro una macchina lussuosa e ne scende un uomo grigio, un "ladro di tempo", il quale, ripetendo il motto "il tempo è denaro", cerca di conquistare la bimba rovesciandole addosso una quantità di bambole-robot, simbolo del consumismo, reclamizzanti "cose belle". Ma sconvolto da un gesto carezzevole di Momo, che fa vacillare il suo grigio-gelo, si lascia sfuggire il segreto degli "uomini grigi": rubare il tempo agli uomini e renderli frenetici per il guadagno, distogliendoli dai rapporti umani più genuini. Momo si sforza inutilmente di dissuadere gli amici dal farsi rubare il tempo dagli "uomini grigi", che appiattiscono e raggelano progressivamente la borgata., essiccando come tabacco da fumo le splendide e multicolori "ore del cuore" rubata agli uomini. Finché, guidata da una benefica tartaruga, Momo riesce a penetrare nella sede del "custode del tempo", il maestro Hora. Seguendo i suoi saggi consigli, sgomina gli "uomini grigi" e restituisce vita e serenità alla borgata.
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: ALLEGORICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Tratto da: DAL ROMANZO OMONIMO DI MICHAEL ENDE
  • Produzione: CINECITTA', SACIS, RAI, RIALTO FILM, IDUNA FILM
  • Distribuzione: ISTITUTO LUCE I.N.C. (1986)

NOTE

- SERGIO STIVALETTI HA CURATO GLI EFFETTI OTTICI PER LE TRASFORMAZIONI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy