MANON

FRANCIA - 1948
Durante l'occupazione tedesca della Francia, Manon s'è accompagnata con soldati tedeschi. Dopo la liberazione, i paesani vorrebbero linciarla; ma Roberto Des Grieux, giovane e valoroso partigiano, la salva e fugge con lei a Parigi. Qui il fratello di Manon ha trovato modo di guadagnare largamente, associandosi ad un borsaro nero: Manon induce Roberto a collaborare con suo fratello, mentre essa accetta le non disinteressate premure del socio. Disgustato dei loschi traffici, Roberto cerca di lavorare per conto suo; intanto Manon allaccia, sempre nuove relazioni e si dà a frequentare una casa d'appuntamenti. Le scenate di Roberto non l'inducono a cambiar sistema; ella fa la conoscenza di un maggiore americano, che mentre la corteggia, procura a Roberto lauti guadagni. Un bel giorno il maggiore impone a Manon di seguirlo in America. Incoraggiata dal fratello, Manon acconsente e fugge a Marsiglia. Roberto, esasperato dal contegno del fratello, lo strozza; poi raggiunge Manon a Marsiglia e l'induce ad imbarcarsi con lui su una nave che porta in Palestina dei profughi ebrei. Sbarcati con questi, vengono assaliti dagli arabi. Sopravvive solo Roberto: il corpo di Manon viene da lui seppellito nella sabbia del deserto.
  • Durata: 110'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, ROMANTICO
  • Tratto da: ADATTAMENTO DA "HISTOIRE DU CHEVALIER DES GRIEUX ET DE MANON LESCAUT" (1731) DELL'ABATE PREVOST
  • Produzione: LOUIS ALCINA PER WIPF
  • Distribuzione: ARTISTI ASSOCIATI

NOTE

- LEONE DI SAN MARCO (ISTITUITO QUELL'ANNO, DIVENUTO POI LEONE D'ORO) E GRAN PREMIO INTERNAZIONALE DI VENEZIA PER IL MIGLIOR FILM ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA DEL 1949.

- IN ITALIA IL FILM FU DISTRIBUITO SOLO IN VERSIONE ORIGINALE PER MOTIVI DI CENSURA.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy