Luci lontane

Lichter

GERMANIA - 2003
Luci lontane
Il fiume Oder non divide solo due nazioni (Germania e Polonia), ma segna anche uno spartiacque ideale fra modi di vivere e concezioni diverse. Non è quindi insolito che proprio qui si incontri un'umanità di varia natura in cerca di sicurezza, di certezze e di una vita migliore. Fra di loro tre ucraini fuggiaschi disposti a tutto pur di lasciarsi alle spalle una vita di stenti ed approdare, finalmente, nel 'paradiso occidentale'.
  • Altri titoli:
    Distant Lights
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)
  • Produzione: ARTE, CLAUSSEN & WÖBKE FILMPRODUKTION GMBH, ZWEITES DEUTSCHES FERNSEHEN (ZDF)

NOTE

- FILM REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI: FILMFERNSEHFONDS BAYERN, FILMBOARD BERLIN-BRANDENBURG, FILMSTIFTUNG NRW, FILMFORDERUNGSANSTALT (FFA), BKM.

- PREMIO FIPRESCI A HANS-CHRISTIAN SCHMID AL 53MO FESTIVAL DI BERLINO (2003).

CRITICA

Dalle note di regia: "Sicuramente, non si tratta di un film che favorisce il buon umore. Lichter è un film che spero faccia riflettere: questo era il nostro obiettivo. Credo che il sentimento principale del film sia la malinconia, forse il pessimismo. Ma io esco volentieri dal cinema con questo stato d'animo. Mi piace anche essere coinvolto da un film a livello emozionale, se l'atmosfera di fondo di un'opera è piuttosto tragica e melanconica. Non vado sempre al cinema per passare solo due ore spensierate...".
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy