LA VITA ALLEGRA

VIDA ALEGRE (LA)

SPAGNA - 1987
Aña, una dermatologa madrilena, che ha aperto un ambulatorio per malattie veneree, poiché ama il suo lavoro, va praticamente in cerca di clienti, scelti fra prostitute, omosessuali e gente di dubbia noméa, che lei poi si sforza di aiutare in ogni modo. Poco a poco, tuttavia, tra prelievi e sondaggi vien fuori che il contagio é diffusissimo, data anche la frequenza dei contatti dei singoli. Ad Aña, come documentano gli esami di laboratorio, risultano colpiti suo marito Antonio; il Ministro della Sanità Edoardo; sua moglie Elvira; la sua dattilografa Carolina (che é non solo l'amante di Antonio, ma del Ministro stesso) e perfino un agente della scorta (con il quale se la intende Elvira). Avviene così la vendetta della dottoressa (diagnostica al marito, all'amichetta e all'uomo politico una brutta infezione) e si determina uno scandalo governativo (Edoardo dovrà partire in volo per il Giappone con Carolina, a carriera ormai troncata e fine per Antonio delle proprie ambizioni).
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA A COLORI
  • Produzione: EL CATALEJO P.C.S.A.
  • Distribuzione: MIKADO FILM (1989) - NUEVO MUNDO DISTRIBUCION (SPAGNA) - GENERAL VIDEO, SAN PAOLO AUDIOVISIVI

CRITICA

Grande abbondanza di insulsaggini, di volgarità e di momenti sgradevoli, con battute e commenti facili e imbarazzanti. (Segnalazioni cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy