LA VITA ALLEGRA

VIDA ALEGRE (LA)

SPAGNA - 1987
LA VITA ALLEGRA
Aña, una dermatologa madrilena, che ha aperto un ambulatorio per malattie veneree, poiché ama il suo lavoro, va praticamente in cerca di clienti, scelti fra prostitute, omosessuali e gente di dubbia noméa, che lei poi si sforza di aiutare in ogni modo. Poco a poco, tuttavia, tra prelievi e sondaggi vien fuori che il contagio é diffusissimo, data anche la frequenza dei contatti dei singoli. Ad Aña, come documentano gli esami di laboratorio, risultano colpiti suo marito Antonio; il Ministro della Sanità Edoardo; sua moglie Elvira; la sua dattilografa Carolina (che é non solo l'amante di Antonio, ma del Ministro stesso) e perfino un agente della scorta (con il quale se la intende Elvira). Avviene così la vendetta della dottoressa (diagnostica al marito, all'amichetta e all'uomo politico una brutta infezione) e si determina uno scandalo governativo (Edoardo dovrà partire in volo per il Giappone con Carolina, a carriera ormai troncata e fine per Antonio delle proprie ambizioni).
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA A COLORI
  • Produzione: EL CATALEJO P.C.S.A.
  • Distribuzione: MIKADO FILM (1989) - NUEVO MUNDO DISTRIBUCION (SPAGNA) - GENERAL VIDEO, SAN PAOLO AUDIOVISIVI

CRITICA

Grande abbondanza di insulsaggini, di volgarità e di momenti sgradevoli, con battute e commenti facili e imbarazzanti. (Segnalazioni cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy