LA STRANIERA

L'ESCLAVE BLANCHE

1938
LA STRANIERA
E' facile immaginarsi quale debba essere la condizione di una donna europea, sposata a un orientale, e portata a vivere nel paese delle donne velate, degli harem, dei fez (di più non si può specificare perché il film non ci ragguaglia circa la realtà geografica del paese). Il marito che vuol portare nella propria terra usi e costumanze più evolute si trova contro l'ostilità dei tradizionalisti; d'altra parte la voce del sangue lo inclina ad accettare alcune usanze della sua gente, come quella di prendersi altre mogli. La moglie europea si ribella e tenta di riavere la propria libertà. Le cose non vanno lisce, l'intreccio si aggroviglia, ma sul più bello grazie all'intervento di un brigante galantuomo, non solo la donna ma anche il marito riescono a prendere il largo su un veliero verso paesi a loro più favorevoli.
  • Produzione: ROMAIN PINES
  • Distribuzione: LUX

NOTE

SUPERVISIONE: G. W. PABST - AIUTO REGIA: RAYMOND
ROULEAU E ANDRE' MICHEL
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy