LA SPOSA DEI RE

ITALIA - 1938
Dalla commedia omonima di Ugo Falena. Napoleone, dopo il fatto di Tolone, ancora povero e quasi sconosciuto, si innamorava di Desiderata Clary, la cui sorella maggiore aveva sposato Giuseppe Bonaparte. Per quanto l'idillio si avviasse alla conclusione matrimoniale, Napoleone dovette troncare la relazione per correre a Parigi a tutelare i propri interessi. Nominato Generale dell'Armata d'Italia, dimenticò presto la piccola Desiderata. Dopo la campagna di Egitto egli rivede la Fanciulla che aveva però sempre seguito con il proprio interessamento, e la fa sposare al Bernadotte. Dopo l'Impero Desiderata è a corte e si rincontra ancora una volta con Napoleone in occasione di un intrigo nel quale, per salvaguardare da ogni sospetto la principessa Paolina, la generosa marsigliese non esita a compromettersi. Napoleone stesso interviene e ottiene dalla sua ex fidanzata la spiegazione di tutto. Divertito e commosso, tutto preso dalla nostalgia dei lontani anni giovanili, egli aderisce al più vivo desiderio della ambiziosa donna - che è stata soprannominata la "Sposa dei Re" - e concede al Bernadotte la corona di Svezia.

CAST

CRITICA

"(...) Dire che il film è riuscito sarebbe azzardato, ma siamo d'estate ed in questa stagione, si sa, conviene essere indulgenti. (...) Accontentiamoci dunque di ammirare la delicata bellezza di Elsa De Giorgi, attraentissima nelle sontuose vesti del primo impero, e l'accurata recitazione di Augusto Marcacci, di Mario Pisu e di tutti gli altri". (Film, "Il Lavoro", del 22.08.1939).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy