LA SCALA

ITALIA - 1931
Un avvocato donnaiolo conosce una stella del piccolo varietà e non riuscendo a inserirla nel mucchio delle sue conquiste, le propone di sposarlo, pur di poterla avere. La donna infatuata accetta, ma ben presto si rende conto della vera natura del marito. Nasce una figlia, ma il marito si allontana dalla moglie, che in preda allo sconforto accetta la corte di uno straniero e abbandona il tetto coniugale. Anche questa relazione però è destinata a finire, perchè la donna vorrebbe tornare dalla sua famiglia, ma mancandole il coraggio, finisce per lavorare in un varietà di infimo ordine. Un giorno, recatasi a casa per rivedere l'amata figlia, la donna incontra sulla scala il marito, che la riprende con sé, ma solo per umiliarla davanti a tutti. L'amante la cerca per convincerla a lasciare nuovamente il marito, ma quest'ultimo li scopre e li scaccia dopo un violento alterco, dicendo alla moglie che la figlia è deceduta. La donna in preda al folle dolore fugge disperata, ma il marito la rincorre, in uno slancio di pietà, mostrando per la prima volta un affetto sincero.

CAST

NOTE

MUSICHE DIRETTE DA: PIETRO SASSOLI.
MONTAGGIO (NON ACCREDITATO): GIORGIO C. SIMONELLI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy