LA PRIGIONIERA

LA PRISONNIERE

FRANCIA - 1968
Josée, giovane, moglie di una artista, Gilbert, capitata in casa di Stanislas Hassler, mercante d'arte, scopre che questi, per riaffermare il suo dominio sulle donne, ama fotografarle in atteggiamenti provocanti, ma abietti. Inizialmente turbata, Josée subisce ben presto il malsano fascino di Stanislas; partecipa come attrice a una delle sue sedute fotografiche; si assoggetta passivamente alle sue angherie. Essendole però accaduto, nel frattempo, di innamorarsi di lui, Josée cerca, inutilmente, di guarire Stanislas dalla sua mania. Scoperta tutta la verità,. Gilbert si mostra deciso a uccidere Hassler, (che Josée si affretta ad avvertire del pericolo), ma all'ultimo momento non solo gliene manca il coraggio, ma è egli stesso a impedire, pur disprezzandolo, che egli si dia la morte da solo. Intanto, disperata, Josée sale in macchina per raggiungere Hassler, ma a un passaggio a livello viene travolta dal treno. Gilbert accorre in ospedale, per udirla mormorare, nel delirio, il nome di Stanislas.
  • Durata: 105'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: CLAUDE HAUSER, LES FILMS CORONA (PARIS) FONO (ROMA)
  • Distribuzione: EURO
  • Vietato 14

NOTE

DIALOGHI: HENRI-GEORGES CLOUZOT.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy