La natura delle cose

ITALIA - 2016
3,5/5
La natura delle cose
Un'immersione emotiva e filosofica in quel prezioso periodo di vita che è il fine vita, attraverso un anno di incontri e dialoghi tra l'autrice e il protagonista, malato terminale di Sla. Un road-movie sull'amore, il dolore e il bisogno di libertà.
  • Durata: 68'
  • Colore: C
  • Genere: DOCUMENTARIO
  • Produzione: LORENZO CIOFFI, LAURA VIEZZOLI PER LADOC

RECENSIONE

di Nico Parente

Lasciata la vita sacerdotale per dedicarsi al suo amore, Angelo Santagostino, dopo aver perso sua moglie rimane affetto da SLA. Ma se il suo corpo è immobile, il suo pensiero, le emozioni e persino la sua voce (seppur doppiata e fuoricampo) in questo primo lungometraggio documentario realizzato da Laura Viezzoli, e prodotto da Lorenzo Cioffi per Ladoc, trovano ‘spazio’. Il virgolettato non è una mera scelta stilistica. Lo stesso settantenne filosofo protagonista di questo documentario definisce “la lingua, come tutti gli strumenti corporei, soggetta alla legge di gravità”.
Le parole di Angelo fluttuano e non rimangono soltanto nelle inquadrature che riprendono il puntatore oculare e il pc con cui, a fatica, comunica. Ad accompagnare Angelo, in questa sua fase di sospensione tra la vita e la morte, sono immagini di astronauti che volano nello spazio.

Il lavoro della Viezzoli si concentra nella prima parte su quella che è la sofferenza di Angelo e la sua impossibilità di muoversi, per poi spostarsi, ricorrendo a suggestive immagini, sulle emozioni e gli eterni stimoli filosofici di un uomo che, pur consapevole del suo triste destino, rimane in vita temendo non la morte, ma che i suoi occhi possano bloccarsi prima che lui muoia. Perché per Angelo sarebbe quella la vera scomparsa dalla Terra, pianeta che lui da tempo vive in assenza di gravità e con la sola forza del pensiero. Perché “le emozioni non si ammaleranno mai”. Parola di Angelo Santagostino.

NOTE

- REALIZZATO IN ASSOCIAZIONE CON "I BICCHIERI DI PANDORA"; IN COLLABORAZIONE CON HOME MOVIES - ARCHIVIO NAZIONALE DEL FILM DI FAMIGLIA.

- LA VOCE DI ANGELO SANTAGOSTINO È DI ROBERTO CITRAN.

- FUORI CONCORSO AL 69. FESTIVAL DI LOCARNO (2016).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy