La maestrina

ITALIA - 1933
La maestrina
Gli abitanti di un paesino della campagna toscana rimangono stupefatti quando inizia a circolare la voce che Maria, la maestra del villaggio, è stata vista più volte piangere in piena notte sulla tomba di una bambina. Dal momento che la giovane maestra è ancora nubile, le voci sul suo conto iniziano a moltiplicarsi. Chi è la misteriosa bambina morta? La verità è però molto più complessa di quanto si immagini...
  • Durata: 60'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: commedia omonima di Dario Niccodemi
  • Produzione: GIUSEPPE AMATO PER GAI

NOTE

- IL FILM E' STATO GIRATO NEGLI STABILIMENTI CINES.

CRITICA

"Ahimé! Come tutte le derivazioni del teatrino borghese, che ha fatto il suo tempo perfino in palcoscenico, ripete quei rancidi motivetti di facile comicità e di sentimentalismo stucchevole, che vorremmo vedere definitivamente seppelliti sotto le rovine della società ottocentesca. Altra cosa buffa di questa produzione è il livellamento che riesce ad operare negli attori. Chi confonderebbe, in teatro, l'arte di De Sica con quella di Cialente, la personalità della Pagnani con la modesta abilità di una Paolieri? Invece al cinema sono tutti sullo stesso piano. Possono cambiare quanti attori vogliono, le cose non mutano". (E. Roma, "Cinema Illustrazione", 2 maggio 1934)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy