LA LETTERA

ITALIA - 2003
LA LETTERA
Dopo la morte del padre, la vita perfetta di Margherita, una ragazza di Milano ricca e di successo, va a rotoli. Disperata, decide di ritirarsi a Pandimele, un paesino dell'Aspromonte, dove inizia una nuova vita come insegnante in una scuola elementare. Un giorno, per far esercitare in inglese i suoi alunni, propone loro di scrivere una lettera, rispondendo a una richiesta di corrispondenza scelta a caso su un giornale americano. I bambini sono entusiasti della cosa tanto da sottrarre il compito dalla cattedra e spedirlo. Il destinatario è George, un pellerossa detenuto nel carcere di Austin, in Texas, condannato alla pena capitale...
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Produzione: PIETRO BELPEDIO PER ZEAL
  • Distribuzione: MINERVA
  • Data uscita 16 Gennaio 2004

NOTE

FILM REALIZZATO CON CON IL CONTRIBUTO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI.

CRITICA

"Dal Texas, che vanta un orrendo primato sul fronte delle esecuzioni capitali, un condannato a morte di etnia pellerossa intreccia una corrispondenza con gli scolari di un paesino dell'Aspromonte. (...) Noto coreografo, Luciano Cannito è convinto di aver fatto un'opera prima sincera e semplice. Quanto alla sincerità, niente da eccepire; ma lo stile è tutt'altro che semplice: un fritto misto di spot e vecchia avanguardia. Qualche notazione simpatica emerge dal gruppo dei ragazzini, mentre Vittoria Belvedere non comunica granché. Ci voleva un'attrice più carismatica, ma soprattutto ci voleva Pietro Germi." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 24 gennaio 2004)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy