LA LEGGENDA DEL RUBINO MALESE

ITALIA - 1985
In Malesia un ex-capitano, soprannominato Yankee, ha trovato il sistema per far soldi: aiutato da un vecchio compagno organizza gite turistiche per miliardari annoiati ed in cerca di emozioni, che egli porta con la sua barca a motore nel fitto della giungla alla scoperta di favolosi tesori. Di regola il gruppetto viene assalito da una turba di indigeni dall'aspetto ferocissimo ed i miliardari se ne tornano in Patria a raccontare queste avventure strabilianti, gratificati da qualche idoletto, che il furbo Yankee fa nascondere in caverne o cimiteri: il tutto, si capisce, in assoluto e ben remunerato accordo con gli indigeni. Un giorno Warren, il rappresentante locale degli Stati Uniti, propone ad Yankee di guidare Maria Yanez (direttrice di un museo colombiano) e il suo assistente alla ricerca di un favoloso rubino, cui mille leggende attribuiscono eccezionali poteri. L'ex-capitano accetta (pur essendo scettico sulla effettiva esistenza della pietra), ma sulle piste di quest'ultima si pongono anche Da Silva, un losco trafficante di armi ed il suo socio malese chiamato "il Tigre", capo riconosciuto dei discendenti degli ultimi pirati. In realtà "il Tigre" aspira al possesso (lui solo, naturalmente) del rubino, chiamato "Goccia di Sangue" perché con esso rivoluzionerà tutto, controllando l'intera regione, ricca di giacimenti petroliferi. Mentre Warren ed il rappresentante inglese stanno all'erta e seguono la vicenda per intervenire a tempo debito, onde evitare sconvolgimenti di sorta, Yankee ed i suoi clienti si avventurano in plaghe infide, scendono in voragini dove, finalmente, trovano davvero il gigantesco rubino della leggenda: ma esso viene strappato dalle loro mani, sotto la minaccia di una rivoltella, dall'assistente di Maria, il quale altri non è che un accolito de "il Tigre". Dopo peripezie ed insidie varie, Yankee e i suoi riescono a dar fuoco al campo di Da Silva, dove sono sia gli impianti di raffineria, sia un enorme deposito di armi e munizioni. Avvertito dai suoi fidi di quanto accade, piomba sul posto il furibondo malese, che uccide il socio, mentre tutto brucia e salta per aria. Dopo un aspro duello con Yankee, cadrà morto anche "il Tigre" mentre i soldati inglesi e lo stesso Warren sopraggiungono. Yankee e Maria, recuperato il rubino, partono per Amsterdam per vendere la preziosa pietra, lasciandosi ben volentieri alle spalle lei il suo Museo, lui gli ingenui turisti.
  • Altri titoli:
    CAPTAIN YANKEE
    JUNGLE RIDERS
  • Durata: 104'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: LUCIANO APPIGNANI PER L'IMMAGINE SRL
  • Distribuzione: FOX - GOLDEN VIDEO, VIDEOGRAM
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy