La guerra dei bottoni

guerre des boutons

FRANCIA - 1961
La guerra dei bottoni
La rivalità esistente tra due villaggi della campagna francese, Veltrans e Longeverne, si riflette sugli abitanti più giovani che giocano a una guerra tra di loro, nella quale chi è fatto prigioniero viene privato dei bottoni, per cui torna a casa tenendosi i pantaloni con le mani. Robert, capo dei bambini di Longeverne, non mette a profitto per la scuola la sua intelligenza vivace e il padre lo minaccia continuamente di mandarlo in collegio. Un giorno a Zazzera, il capo della banda di Veltrans, viene rivelata l'ubicazione della capanna segreta dei nemici da un traditore che, per punizione, viene frustato dai compagni traditi. La reazione dei genitori non tarda ad arrivare. Robert prima si rifugia per giorni nella sua amata campagna poi viene spedito in collegio dove arriverà anche Zazzera. Nella comune disgrazia diventeranno amici.
  • Altri titoli:
    War of the Buttons
    Der Krieg der Knöpfe
    La guerra de los botones
  • Durata: 95'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMICO, COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.66)
  • Tratto da: romanzo omonimo di Louis Pergaud
  • Produzione: PRODUCTION DE LA GUEVILLE
  • Distribuzione: EURO - MONACO INTERNATIONAL GROUP

NOTE

- TARGA D'ORO 1963 DEL DAVID DI DONATELLO AL BAMBINO INTERPRETE ANTOINE LARTIGUE.

CRITICA

"E colpiscono favorevolmente - anche se a livello di citazione o fra le rigne - certe considerazioni dei ragazzi, certi loro discorsi desunti dalla realtà delle cose, l'esigenza che manifestano di discutere e di rendersi conto di questioni "più grandi di loro" ma che già si pongono assillanti: l'uguaglianza, i poveri e i ricchi, la monarchia e la repubblica, l'amore e l'ingiustizia, il bisogno di una vita propria e di un rifugio personale." (Lorenzo Pellizzari, "Cinema nuovo", marzo-aprile1963).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy