LA FOSSA DEI DISPERATI

LA TETE CONTRE LES MURS

FRANCIA - 1958
François, figlio dell'avv. Geràne, viene sorpreso dal padre a rubare nel suo studio, e a bruciare un importantissimo dossier. Dopo la morte della madre per annegamento, i rapporti tra padre e figlio sono diventati impossibili, e l'avvocato approfitta dell'occasione per fare internare François in un manicomio criminale. Il film si svolge infatti dietro il pauroso muro dell'ospedale e dipinge lo stato di disperazione in cui vivono questi relitti umani in preda alla follia. Dopo un tentativo di evasione non riuscito François viene messo in cella di punizione. Ma il secondo tentativo riesce e François si nasconde in casa di punizione. Ma il secondo tentativo riesce e François si nasconde in casa di Stefania, l'unica persona che si era ricordata di lui dopo l'internamento. Ma al mattino seguente gli infermieri del manicomio lo aspettano al varco e lo riprendono, per condurlo ancora una volta e per sempre, nella fossa dei disperati.

CAST

NOTE

- ADATTAMENTI: JEAN-PIERRE MOCKY.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy