La conversazione

The Conversation

USA - 1974
Harry Caul, esperto in intercettazioni, riceve dal segretario di un uomo d'affari, che sospetta la moglie di infedeltà, l'incarico di registrare quel che si dicono, tra la folla di un parco, la donna e il suo amante. Con l'aiuto di un modernissimo apparecchio d'ascolto e di tre collaboratori, Harry assolve il suo compito. Ascoltando la registrazione, però, si convince che la coppia spiata corre un grave pericolo; esita perciò a consegnare i nastri, che tuttavia gli vengono trafugati. Per prevenire la tragedia, Caul corre all'albergo dove sa che i due amanti si incontreranno. Il dramma esplode egualmente, ma la sola vittima ne è il marito dell'adultera, caduto in una diabolica trappola tesagli, con l'involontario aiuto di Harry, dalla donna e dai suoi due complici (l'amico e il segretario). L'uomo verrà dato per morto in un incidente, ed Harry ammonito a stare in guardia. Consapevole di essere ormai a sua volta "controllato", Caul smonta pezzo per pezzo il proprio appartamento, nella vana ricerca di qualche microfono nascosto chissà dove.

CAST

NOTE

- PALMA D'ORO 1974 FESTIVAL DI CANNES.

CRITICA

"Il film di Francis Coppola si segnala per l'inconsueto ma attualissimo argomento; per la sua quasi perfetta molteplicità dei temi che vi sono coinvolti; per la sua quasi perfetta tenuta drammatica". ("Segnalazioni cinematografiche").

"Involontario anticipo in miniatura del caso Watergate, confezionato dal dotatissimo quanto dispersivo Francis Ford Coppola con straordinaria intensità drammatica (una volta tanto meritata la Palma d'Oro conquistata a Cannes). Gene Hackman è semplicemente esemplare, anche se è davvero poco credibile che un personaggio tanto cinico versi qualche lacrimuccia per due tizi mai visti prima". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 30 maggio 2001
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy