La campagnola bella

ITALIA - 1976
La campagnola bella
In un paesetto dell'Italia centrale il sindaco Cirillo ha attorno a sé un gruppetto di uomini che come lui governano egoisticamente gli affari pubblici e collezionano corna. Una delle vittime designate è Felicetta, la prostituta del posto, detta "Mai di domenica": tutti la sfruttano, poi, al momento opportuno, l'allontanano sdegnosamente. Un altro caso è quello del vecchio Timoteo e della nipotina Letizia: venduto a un'industria il terreno dei due, gravato da ipoteche, gli uomini fanno a gara per insidiare la ragazza, ancora vergine. Letizia, presentata da Felicetta, si prende una prima soddisfazione vincendo il concorso di "Campagnola bella", una sorta di elezione di Miss Villaggio. In seguito, tutte e due le donne hanno modo di vendicarsi: si accampa nei dintorni un drappello di soldati che conquistano agevolmente le donne del posto. Felicetta ospita e conquista il Capitano Napoleone I, Letizia diviene amante e fidanzata del tenente Marco Giampiero. I due ufficiali, lasciate le armi, vengono a prendere le due donne e beffeggiano i notabili del paese.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: EROTICO
  • Specifiche tecniche: VISTAVISION
  • Tratto da: racconto di Mario Siciliano
  • Produzione: MARIO SICILIANO PER METHEUS FILM
  • Distribuzione: CIA STAR (1978) - GENERAL VIDEO
  • Vietato 14

NOTE

- LA REVISIONE MINISTERIALE DEL 25/02/2019 HA ABBASSATO IL DIVIETO DI VISIONE DA 18 AI 14 ANNI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy