LA BELVA DI SAIGON

ITALIA - 1963
Due comproprietari di una miniera di stagno in Tailandia, Tschang e Roller, si trovano in disaccordo perché il primo è deciso a ritirarsi dagli affari ed a cedere la sua parte della miniera ad una Compagnia di Bangkok. All'inizio delle trattative viene assalito ed ucciso da una pantera nella giungla. Quando arriva a Saigon un ingegnere, Paddbger, che dovrebbe fare le necessarie perizie sul vero valore della miniera, incomincia una serie di fatti luttuosi e quasi inesplicabili: la misteriosa pantera assale ed uccide, l'uno dopo l'altro, alcune persone che direttamente od indirettamente sono a conoscenza di una rapina avvenuta alcuni anni prima in un tempio buddista. Questi fatti insospettiscono l'ingegnere che con l'aiuto della dottoressa della Missione, Nicole, e di Yvonne, una ragazza tailandese la cui condotta non sembra molto raccomandabile, scopre che sotto il rispettabile personaggio di Roller si nasconde il capo della banda che aveva effettuato la rapina. Dopo aver defraudato i complici della loro parte servendosi di un travestimento da pantera, li aveva eliminati uccidendo anche il missionario locale depositario di una lettera in cui era svelata la sua vera identità. Le circostanze sembrano però favorire Roller che riesce ad impadronirsi di Nicole e dell'ingegnere. Mentre sta per costringerlo a firmare una perizia falsa che gli permetterebbe di vendere come efficiente una miniera ormai abbandonata, entra in scena, rivelando la sua vera professione di agente di polizia, Yvonne, che arresta Roller.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR ULTRASCOPE
  • Produzione: CINEPRODUZIONI ASSOCIATE (ROMA) RAPID FILM (MONACO)
  • Distribuzione: FILMAR
  • Vietato 14

NOTE

TITOLO TEDESCO: DER SCHWARZE PANTHER VON RATONA

CRITICA

"La narrazione della vicenda [...] è estremamente confusa e ricca di inverosimiglianze. Regia, interpretazione e fotografia rivelano un impegno tutt'altro che eccessivo". (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy