Jersey Girl

USA - 2004
Ollie Trink vive a Manatthan, ha una bella moglie, un lavoro da pubblicista che lo soddisfa e una figlia in arrivo. Ma nel giro di poco tempo sua moglie muore e, per accudire la figlia, lui perde il lavoro. Da New York è costretto a stabilirsi nella casa paterna in un sobborgo del New Jersey. Quando ha ormai totalmente perso ogni speranza, conosce una dolce ragazza, Maya, che gli farà comprendere che la vita può sempre riservare nuove sorprese.

CAST

CRITICA

"Abbiamo visto crescere Kevin Smith. Dal geniale turpiloquio in bianco & nero di 'Clerks' (1994), alla fantateologia di 'Dogma' (1999), passando per i crucci sessuali di 'In cerca di Amy' (1997) e le futili goliardate 'Generazione X' (1995) e 'Jay & Silent Bob... Fermate Hollywood!' (2002). Diventato papà, ha diretto il film più bello e difficile: 'Jersey Girl'. (...) Funziona tutto: la risata, la lacrima, la litigata e l'abbraccio finale. In Jersey Girl c''è tanto calore umano da sciogliere le calotte polari. E una comparsata di Will Smith che nobilita il termine cammeo. Affleck eccellente come solo quando lo dirige l'amico Kevin. Tyler sempre molto elfica." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 22 ottobre 2004)

"Tra lacrime e sorrisi, entrambi falsi, Affleck seguita a sbagliare film. Qualche cameo eccellente (Will Smith, Matt Damon), non salva la pellicola da una fine ingloriosa e la bella Liv Tyler, meno opulenta del solito, è il premio di consolazione, ma non per noi." (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 22 ottobre 2004)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy