Io sono un campione

This Sporting Life

GRAN BRETAGNA - 1963
Io sono un campione
Frank Machin, un minatore inglese, grazie al suo fisico diventa un giocatore di rugby. Il successo sportivo con i relativi guadagni gli permettono facili avventure. Si innamora di una vedova, sua padrona di casa, affezionandosi anche ai bambini di lei. La donna lotta per non lasciarsi sopraffare dalla prepotenza di Frank, ma poi cede alle sue pressioni. Tuttavia, la mancanza di affetto da parte della donna che ama rende il giocatore più arrogante con avversari e compagni di squadra e questo sarà la causa del suo declino.
  • Altri titoli:
    El ingenuo salvaje
    Lockender Lorbeer
    Le prix d'un homme
  • Durata: 125'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: VISTAVISION, 35 MM (1:1.66)
  • Tratto da: romanzo omonimo di David Storey
  • Produzione: INDEPENDENT ARTISTS, JULIAN WINTLE/LESLIE PARKYN PRODUCTIONS
  • Distribuzione: RANK FILM - LANTERNA HOME VIDEO
  • Vietato 14

NOTE

- PRESENTATO IN CONCORSO AL FESTIVAL DI CANNES (1963) DOVE RICHARD HARRIS HA RICEVUTO IL PREMIO PER LA MIGLIOR INTERPRETAZIONE MASCHILE.

- NOMINATION ALL'OSCAR 1963 PER RICHARD HARRIS E RACHEL ROBERTS COME MIGLIORI ATTORI PROTAGONISTI.

CRITICA

"Partito con l'evidente intenzione di dar vita ad un'opera di introspezione psicologica non sempre l'autore è riuscito a mantenere fede alle premesse. Infatti, forse per conferire maggior rilievo agli spunti drammatici, ha ecceduto sul piano degli effetti a tutto scapito del rigore stilistico dell'opera che non manca, comunque, di pagine efficaci e di spunti drammaticamente validi. L'interpretazione quanto mai puntuale riscatta sia pure in parte le lacune dell'opera." (Segnalazioni cinematografiche', vol. 55, 1964)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy