IL TERRORE DEL TEXAS

TERROR IN A TEXAS TOWN

USA - 1958
IL TERRORE DEL TEXAS
Mc Neal, essendo a conoscenza del fatto, poco noto, che a Prairie City, nel Texas, si trovano dei terreni petroliferi, si propone di indurre i coloni a cedergli le loro proprietà. Riesce infatti ad impadronirsi di alcune fattorie; ma una parte dei coloni non è disposta a lasciare le terre che ha finora coltivate. Mc Neal decide allora di ricorrere alla violenza ed assolda un bravaccio, certo Johnny Cley, che sarà l'esecutore dei suoi piani. Hansen, uno svedese che si è stabilito nella zona, mentre è in attesa del figlio che viene a dirigere la fattoria, è assassinato da Cley. Questi è convinto che nessuno l'abbia veduto compiere il misfatto; ma s'inganna. Un vicino dell'ucciso, tale Miranda, che non ignora l'esistenza del petrolio nei terreni agognati da Mc Neal, è stato testimonio del delitto. Intanto giunge in paese il figlio di Hansen, e Mac Neal si rende subito conto che ha da fare con un tipo risoluto, che saprà difendere i propri interessi. Il nuovo arrivato vuole sapere chi gli ha ucciso il padre e si propone di riunire i coloni per stabilire una linea di difesa da opporre alle angherie; ma la paura chiude la bocca a tutti. Finalmente Miranda si decide a dire quello che sa sul petrolio e sull'omicidio, e le sue dichiarazioni sono in breve conosciute; ma prima di poter rendere di fronte all'autorità la propria testimonianza, Miranda viene ucciso da Cley. Ora i coloni acconsentono a riunirsi e sono d'accordo con Hansen che vuole vendicare la morte del padre e quella di Miranda. Armato soltanto di un arpione, Hansen va in cerca di Cley, che nel frattempo ha anche ucciso Mc Neal, e gli pianta l'arpione nel petto. A Prairie City ritornano la tranquillità e la pace.
  • Genere: WESTERN
  • Produzione: UA
  • Distribuzione: REGIONALE
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy