IL SELVAGGIO

BORDER TOWN

USA - 1935
Un modesto giovane messicano riesce, con ogni sacrificio, a giungere dall'analfabetismo fino alla laurea in legge. Ma proprio nel discutere la prima causa si accorge che anche la giustizia può essere addomesticata dal denaro. Allora abbandona ogni idealità per seguire la sola assillante ricerca dell'oro; e diviene biscazziere. Anche le arti della moglie del suo socio, che tenta di circuirlo, non hanno presa su di lui che sogna solo l'accumular denaro. Ad un certo momento si trova implicato in un processo per l'uccisione del socio; ma ne esce con il riconoscimento della propria innocenza, poiché è stata la moglie a liberarsi del marito per poter prendere l'uomo che desiderava. Finalmente divenuto ricco ripensa ad una fanciulla che incontrò nel suo primo processo e le fa la corte. La signorina, per capriccio, si presta al gioco, ma quando comprende che il giovane ha serie intenzioni gli dichiara che non potrà sposarlo per la distanza sociale che li separa. Sfiduciato il giovane riconosce finalmente la vacuità di quanto ha compiuto e ritorna presso sua madre nel paese natio.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy