Il presagio

The Omen

GRAN BRETAGNA - 1976
Il presagio
Divenuto padre per la prima volta, ma di un bimbo nato morto, Robert Thorn, diplomatico americano a Roma, cela la disgrazia a sua moglie Kathie che tanto aveva desiderato quel figlio, e si prende come proprio un maschietto nato lo stesso giorno del suo, da madre - così gli ha detto un sacerdote - morta dandolo alla luce. Trasferitisi a Londra, dove Robert è stato nominato ambasciatore, lui e Kathie si godono in serenità i primi cinque anni di vita del piccolo Damien, finché, mentre festeggiano il suo sesto compleanno comincia, col suicidio di una governante, una serie di tragici avvenimenti di cui saranno vittime anche un sacerdote, la stessa Kathie e un fotografo. Robert si convince che Damien è il figlio del Diavolo, l'Anticristo profetizzato dall'Apocalisse: nato, come gli rivelerà un'incursione a Cerveteri, non da una donna, ma da una bestia. Seguendo le prescrizioni di un esorcista di Megiddo, Thorn si appresta a uccidere Damien, ma la polizia lo sorprende e lo uccide: per l'Anticristo, destinato probabilmente a diventare presidente degli Stati Uniti, non vi saranno forse più ostacoli.
  • Altri titoli:
    The Birthmark
    Omen I
    Omen I: the Antichrist
    Omen I: the Birthmark
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: HORROR, DEMONIACO
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE, DELUXE
  • Tratto da: ROMANZO OMONIMO DI DAVID SELTZER
  • Produzione: 20TH CENTURY FOX
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX - DOMOVIDEO, 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT, DE AGOSTINI (IL GRANDE CINEMA DEL TERRORE)- 20TH CENTURY FOX DVD IN COFANETTO CON 'LA MALEDIZIONE DI DAMIEN' E 'IL CONFLITTO FINALE'
  • Vietato 14

NOTE

- OSCAR PER MIGLIOR COLONNA SONORA A JERRY GOLDSMITH (1976).

CRITICA

"Horror a tinte forti cui avrebbe giovato un po' d'ironia, ma che comunque è realizzato con competenza e con giusta dose di tensione. Ci si chiede però se operazioni come questa, che mischiano verità e menzogna con troppa disinvoltura, siano necessarie veramente." (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)

"Il lavoro mira al successo commerciale con il miscuglio di elementi tipici del film d'orrore e ingredienti propri dei noti film demoniaci." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 82, 1977)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy