Il nipote picchiatello

You're Never Too Young

USA - 1955
Un pericoloso gangster aggredisce un cliente di un grande albergo di Los Angeles e l'uccide dopo averlo derubato di un grosso diamante. Essendo bloccate le uscite, il gangster, non potendo fuggire, è costretto a liberarsi momentaneamente del diamante, ch'egli introduce con destrezza nella tasca di Wilbert, giovane apprendista barbiere, addetto all'albergo. Egli si ripromette di riprendere il prezioso gioiello, appena sarà passato il pericolo di un arresto. Per un banale equivoco il diamante rimane però nella tasca di Wilbert, che è in procinto di partire per il paese natio. Non avendo denari a sufficienza per pagare l'intero biglietto ferroviario, Wilbert ha indossato il vestito di un ragazzo dodicenne e mediante questo espediente riesce ad ottenere un biglietto a prezzo ridotto. Montato in treno, il gangster lo cerca affannosamente, ma avendolo incontrato, non lo riconosce. Per sfuggire al malvivente il barbiere, s'introduce nella vettura-letto, entrando nello scompartimento occupato da una giovane professoressa, la quale si commuove al racconto delle pietose avventure inventate da Wilbert e credendolo un ragazzino, lo fa dormire nell'altra cuccetta dello scompartimento. Giunti entrambi a destinazione, Wilbert, per non compromettere la professoressa, è costretto a continuare nella finzione, recitando la parte del ragazzo-rompicollo precocemente sviluppato. In tale veste è ospitato nel collegio, dove insegna la professoressa, finché ricompare il gangster. Questi, ricorrendo ad infinite astuzie, riesce a ricuperare il diamante; ma per poco. Wilbert ha compreso finalmente qual'è la reale situazione ed egli stesso potrà consegnare il delinquente alla polizia.

CAST

NOTE

- IL FILM E' IL REMAKE DI "THE MAJOR AND THE MINOR" CON GINGER ROGERS NEL RUOLO DI JL.

CRITICA

"E' un film pieno di movimento, sceneggiato e diretto con abilità, reso interessante e divertente dalla comicità semplice, dinamica, inesauribile di Jerry Lewis. Tra i numerosi episodi comici, non assolutamente nuovi, ma vivificati dalla originale comicità di Lewis, ricordiamo: la scena del canto corale, la lezione di ginnastica, la corsa travolgente sugli sci acquatici." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 39, 1956)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy