Il naufrago del Pacifico

ITALIA - 1951
Il naufrago del Pacifico
Il giovane Robinson, ansioso di avventure marinaresche, contravvenendo alla volontà ed alla proibizione di suo padre, fugge di casa e si imbarca su di una nave, diretto in terra africana. Diversi anni dopo incontra il vecchio comandante, il quale lo riprende a bordo e lo nomina suo secondo. In seguito ad una violentissima tromba marina solamente Robinson scampa dal naufragio, raggiungendo faticosamente un'isola deserta dove, tratte dalla carcassa della nave armi, strumenti e vettovaglie, con un cane ritrovato per caso, è costretto a vivere in solitudine per diversi anni. Successivamente il giovane riesce a salvare dai cannibali un ragazzo di colore cui dà il nome di Venerdì e che diventa il suo fedele compagno. Finalmente una nave compare all'orizzonte; un gruppo di marinai ammutinati trascina a terra i comandanti legati. Robinson libera i prigionieri e con essi sale a bordo, ristabilendo l'ordine e la disciplina, e con Venerdì ritorna in patria.
  • Altri titoli:
    Robinson Crusoë
    Le naufragé du Pacifique
    Robinson Crusoe
  • Durata: 95'
  • Genere: AVVENTURA
  • Tratto da: liberamente tratto dal romanzo "Robinson Crusoe" di Daniel Defoe (1719)
  • Produzione: METROPOLIS TAMBURELLA (ITALIA) CREOLE FILM (FRANCIA)
  • Distribuzione: REGIONALE

NOTE

- IL FILM, CHE AVEVA PER TITOLO ORIGINALE "ROBINSON CRUSOE" RIMASE INCOMPIUTO E FU RIPRESO PARECCHI ANNI DOPO DA AMASI DAMIANI CON UNA NUOVA EQUIPE TECNICA.

CRITICA

"Le vicende (...) si presentano di difficile realizzazione e, prive di un contorno spettacolare, non sempre riescono a tenere desto l'interesse". ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 52, 1962).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy