Il libro segreto delle streghe: Blair Witch 2

Book of Shadows: Blair Witch 2

USA - 2000
Il libro segreto delle streghe: Blair Witch 2
Jeff, la pecora nera del villaggio, da poco dimesso da un istituto psichiatrico, ha trasformato la sua ossessione per la Strega di Blair in business attirando quattro ragazzi a Burkettsville per esplorare il Black Hills del Maryland dove si presume abiti la Strega. I cinque ragazzi si troveranno intrappolati in un incubo da cui è impossibile fuggire.

TRAMA LUNGA
Il giovane Jeff, da poco dimesso da un istituto per malattie mentali, ha trasformato la propria ossessione per la strega di Blair in un vero affare. Deciso a proseguire su questa strada, convince a seguirlo quattro altri coetanei: Erica, che vuole dare un volto a quella strega; Tristen e Stephen, che stanno preparando un libro sulla leggenda, ma sono divisi da opinioni opposte (la prima crede che ci sia un fondo di verità, il secondo è convinto che si tratti di isterismo di massa); infine Kim dotato di notevoli abilità psichiche. I cinque si inoltrano nella boscaglia, ritrovano le videocassette nello stesso posto dove era il materiale della strega. Vanno quindi tutti a casa di Jeff, una vecchia abitazione piena di oggetti della 'Blair Witch'. Erica appare nuda in un filmato, e tutti dicono che la strega è lei. La ragazza si difende, e più tardi su Kim appaiono i segni del prescelto dalla strega. Nel bosco vengono scoperti cinque cadaveri. Erica scompare, gli altri non ricordano più nulla dei momenti in cui non erano collegati via computer. Le prove ora si concentrano su Tristen. Gli altri tre (Jeff, Kim, Stephen) sono arrestati. Un film influenza la vita? Quel filmato è un falso?
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: HORROR
  • Produzione: ARTISAN ENTERTAINMENT, HAXAN ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: FILMAURO

NOTE

- PRODUTTORI ESECUTIVI: DANIEL MYRICK E EDUARDO SANCHEZ, REGISTI DI "THE BLAIR WITCH PROJECT".

CRITICA

"Malgrado i continui riferimenti al film da cui discende (Berlinger, del resto, cita tutto un repertorio di horror, dall' 'Esorcista' a 'Scream'), 'BW2' è deludente. Né le scene di paura - apparizione di ragazzine fantasma, stigmate - né le pretese riflessioni sui fenomeni d'isterismo collettivo, né le allusioni sul rapporto tra le immagini e la realtà valgono a rendere davvero interessante un film che contiene un po' di tutto, e molto di nulla". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 3 dicembre 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy