IL LADRO DI BAGDAD

THE THIEF OF BAGDAD

GRAN BRETAGNA - 1940
IL LADRO DI BAGDAD
Il giovane Ahmed, sultano di Bagdad, viene detronizzato dal Gran Visir Jaffar che lo fa rinchiudere in carcere. Nella stessa cella è rinchiuso il ladruncolo Abu che riesce a rubare la chiave della prigione e fugge con Ahmed. Vanno a Bassora dove Ahmed vede la bellissima figlia del sultano, se ne innamora e ne è ricambiato. Intanto anche Jaffar è venuto a Bassora a chiedere la mano della ragazza. Questa tenta di fuggire con Ahmed ma Jaffar, per virtù di magia, priva Ahmed della vista e trasforma Abu in un cane. Jaffar rapisce la principessa e ritorna a Bassora dove uccide, con uno stratagemma, il vecchio sultano. Ahmed, riacquistata la vista, viene a Bassora e tenta di strappare la principessa a Jaffar ma è sopraffatto e condannato alla decapitazione. Abu, liberato anch'egli dall'incantesimo, con l'aiuto di un gigante e attraverso una serie di peripezie, giunge a Bagdad sul tappeto magico e fulmina Jaffar con un arco infallibile. Trionfo di Ahmed e della sua giovane sposa, mentre Abu riparte sul tappeto volante.
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: FAVOLA
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR
  • Tratto da: BASATO SU ANTICHI RACCONTI ANONIMI ARABI
  • Produzione: ALEXANDER KORDA PER LONDON FILM PRODUCTIONS
  • Distribuzione: MINERVA - AB VIDEO, MITEL, SKEMA, DOMOVIDEO

NOTE

COSTUMI: JOHN ARMSTRONG, OLIVER MESSEL, MARCEL VERTES.
OSCAR PER MIGLIOR FOTOGRAFIA, MIGLIOR SCENOGRAFIA E MIGLIORI EFFETTI SPECIALI (1940).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy