I vinti

ITALIA - 1952
I vinti
Episodio francese: Pierre, studente di un liceo francese, è uno spaccone, che dà ad intendere ai compagni di guadagnare dei milioni. I compagni decidono di ucciderlo per derubarlo: Simone finge d'esserne innamorata per indurlo a scrivere una lettera che servirà a costituire degli alibi. André spara sul compagno, poi tutti fuggono. Pierre non muore subito e può raccontare l'accaduto. André, accompagnato dal padre, si costituisce al commissariato.

Episodio italiano: Giulio, uno studente figlio di un professionista, pratica il contrabbando. Una notte viene sorpreso dalla polizia: nel fuggire, dopo aver ucciso un guardiano, cade da un'impalcatura riportando gravi lesioni e si reca dalla sua fidanzata che vorrebbe condurlo dal medico. Ma egli si rifugia a casa sua e muore mentre giungono gli agenti.

Episodio inglese: In Inghilterra Aubrey Allan comunica ad un giornale di aver scoperto il cadavere di una donna. Viene avvertita la polizia: Aubrey scrive per il giornale un articolo sul rinvenimento del cadavere. Dopo qualche tempo Aubrey dichiara d'esser l'uccisore della donna. Egli crede d'aver compiuto un delitto perfetto ma s'inganna: nella sua prima deposizione i giudici scoprono le prove della sua colpevolezza e lo condannano a morte.
  • Episodi: Episodio francese - Episodio italiano - Episodio inglese
  • Altri titoli:
    Les vaincus
    Youth and Perversion
    The Vanquished
  • Durata: 98'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, SOCIALE, FILM A EPISODI
  • Produzione: FILM COSTELLAZIONE, SGC
  • Distribuzione: FILM COSTELLAZIONE - MINERVA VIDEO

NOTE

- PRESENTATO FUORI CONCORSO ALLA MOSTRA INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI VENEZIA 1953.

- L'EPISODIO INGLESE E' STATO RIEDITATO IN ITALIA NEL 1962 NEL FILM ANTOLOGICO "IL FIORE E LA VIOLENZA" CON IL TITOLO "IL DELITTO".

- REVISIONE MINISTERO GIUGNO/LUGLIO 2002.

CRITICA

"Dei tre episodi narrati nel film i primi due risultano lenti e a tratti anche artificiosi. Il terzo è condotto con maggiore spigliatezza e i protagonisti, ben caratterizzati, offrono una buona interpretazione." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 34, 1953)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy