I TRE MOSCHETTIERI DEL MISSOURI

BAD MEN OF MISSOURI

USA - 1941
Dopo la guerra civile il Sud si trova esposto alle prepotenze degli speculatori del Nord. Il banchiere Merrick, avendo acquistato il controllo di tutte le fattorie in una regione del Missouri, approfitta della situazione ed impone fortissime tasse, espropriando chi non può pagare. Da tale provvedimento viene pure colpita la famiglia Jounger, e nel giorno dell'esproprio il capo-famiglia, che protesta vivacemente, è ucciso dall'uomo di fiducia del banchiere di nome Billson. I tre figli dell'ucciso reagiscono ed il furbo Billson nella sparatoria uccide lo sceriffo, che lo aveva minacciato di denuncia per la morte del vecchio Jounger. I tre fratelli, incolpati dal banchiere dell'uccisione dello sceriffo, si dànno alla macchia e diventano fuori legge impadronendosi delle rimesse di danaro che la banca Merrick invia in varie località e distribuendolo poi agli agricoltori bisognosi che non possono pagare le tasse. Merrick fa arrestare la fidanzata di uno degli Jounger, il quale, per liberarla, si costituisce e viene condannato a morte. All'ultimo momento intervengono i due fratelli e lo liberano, uccidendo Merrick ed il suo complice Billson. Inseguiti e feriti i tre Jounger vengono alfine presi, ma i fattori, memori dei benefici ricevuti, ne ottengono la libertà.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy