I COLORI DEL DIAVOLO

LES COULEURS DU DIABLE

ITALIA, FRANCIA - 1997
I COLORI DEL DIAVOLO
A Roma il giovane pittore Nicolas, che vive con la pianista Helene, vorrebbe raggiungere il successo ma non riesce a mettere a frutto il proprio talento. All' accademia di pittura conosce Valerie che fa la modella ma gli mostra anche alcuni suoi disegni. Una sera, all'inaugurazione di una mostra sua e del pittore Peter Lazlo, Nicolas conosce Andrè Bellisle, strano personaggio che gli confida di essere interessato alla sua arte e di potergli fare avere fama e successo purché sia disposto a seguirlo in alcune scelte. Nicolas accetta e, di lì a pochi giorni, la galleria vende inaspettatamente tre suoi quadri che raffigurano, come sempre, scene di violenza urbana. Proprio su questi soggetti indaga Losi, ispettore di polizia e appassionato d'arte. Succede infatti che Nicolas, imbeccato da Andrè, si trova sul posto quando accadono fatti tragici che poi riproduce sulla tela. Dopo il suicidio di un ragazzo, ecco la morte violenta di un pugile e l'omicidio di una ragazza durante uno spettacolo erotico. Losi è convinto che Nicolas sia il colpevole, ma, prima di poterlo fermare, muore in un incidente provocato da Andrè. Nicolas allora si ribella al dominio assoluto che Andrè sta esercitando sulla sua vita. Gli dice che non lo seguirà più, ma poi, in galleria, vede liquefarsi i colori delle sue tele. Il successo scompare e Nicolas è destinato a tornare l'anonimo pittore di prima.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: BASATO SUL TESTO DI GILES BLUNT (COLD EYE)
  • Produzione: LES FILM DE L'ASTRE - A.J. PRODUCTION GROUP, MEDUSA - CANAL +
  • Distribuzione: MEDUSA (1997) - MEDUSA VIDEO
  • Riedizione NO

NOTE

REVISIONE MINISTERO FEBBRAIO 1997
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy