HO UCCISO MIA MOGLIE

LA POISON

FRANCIA - 1951
I coniugi Bracconier, ricci proprietari e senza figli, vivono una vita inutile ed insulsa. La mancanza di comuni affetti ha fatto aumentare la loro reciproca incomprensione, portandoli ad odiarsi. Nell'ascoltare una trasmissione radiofonica, che celebra la centesima vittoria conseguita da un celebre penalista parigino, il marito, Paolo Bracconier, concepisce un piano infernale. Egli si reca a Parigi e, presentatosi all'avvocato, gli dichiara di aver ucciso sua mogie e gli chiede di assumere la sua difesa. Mentre lo interroga sui particolari del delitto, l'avvocato gli dà involontariamente le necessarie istruzioni per uccidere la moglie. Tornato a casa Paolo, uccide la moglie con una coltellata. Il fatto provoca un gran trambusto, durante il quale si scopre che l'uccisa aveva tentato di avvelenare il marito. Arrestato, Paolo chiede un colloquio con l'avvocato, il quale, avendo scoperto l'inganno, vorrebbe rifiutarsi d'assumere la difesa ma Paolo lo ricatta. Al processo Paolo si fa credere una vittima della moglie, inducendo i giurati ad assolverlo.
  • Durata: 82'
  • Colore: B/N
  • Genere: TRAGICOMMEDIA
  • Produzione: GAUMONT/PAUL WAGNER/SNEG
  • Distribuzione: PO

NOTE

DIALOGHI: SACHA GUITRY.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy