GLI ULTIMI DELLA STRADA

ITALIA - 1939
A Napoli, mentre si provvede all'abbattimento delle vecchie catapecchie nei quartieri popolari e alla costruzione di nuove e belle case, un gruppo di "scugnizzi", poveri figli di nessuno che hanno sempre vissuto in qualche androne o tra i ruderi di qualche vecchio campanile, guidati da una fanciulla, anch'essa figlia della strada, si oppongono con tutti i loro mezzi alla esecuzione di tali lavori; e sfuggono furbescamente alle ricerche della autorità che vorrebbe accoglierli in una colonia per istruirli e farne dei bravi ragazzi. A poco a poco, però, essi finiscono per cadere nelle retate notturne e, una volta sistemati nella Colonia, debbono riconoscere che la loro esistenza è molto migliorata. Solo la ragazza persiste nella sua ribellione. Un giovane assistente edile, che nella sua infanzia abbandonata conobbe la vita randagia, riesce ad accostarla, a farsi amare da lei e, per salvarla dalle insidie e dai pericoli che la circondano, ottiene di tenerla in casa sua. A poco a poco la ragazza si ammansisce, comprende il generoso gesto del suo giovane protettore e accetta di sposarlo.
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: SCHERMI
  • Distribuzione: TIRRENIA
  • Vietato 16
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy