Gentlemen Broncos

USA - 2009
1/5
Gentlemen Broncos
Il solitario Benjamin vive con sua madre, una donna dalle abitudini bizzarre che invece di mandare il figlio in un normale istituto scolastico ha deciso di farlo studiare in casa. Il ragazzo è appassionato di scrittura, soprattutto racconti di fantascienza, e quando si presenta l'occasione di partecipare a un campus di Letteratura è ben lieto di parteciparvi. Relatore del workshop è il celebre romanziere Ronald Chevalier. Tuttavia Chevalier, che sta attraversando un periodo di crisi creativa, dopo aver letto una delle storie di Benjamin decide di farla propria, cambia alcuni particolari e dà alle stampe il suo nuovo romanzo. Benjamin scoprirà il furto letterario perpetrato ai suoi danni e cercherà di far valere i propri diritti. Nel frattempo, un regista indipendente deciderà di farne un film, ma gli stessi personaggi si troveranno invischiati nella diatriba tra il veterano scrittore e la giovane promessa...
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: ARRIFLEX
  • Produzione: RIP CORD PRODUCTIONS
  • Distribuzione: 20TH CENTURY FOX ITALIA (2010)
  • Data uscita 4 Giugno 2010

TRAILER

RECENSIONE

di Valerio Sammarco
Ancora universo nerd per Jared Hess, al terzo lungometraggio dopo il cult Napoleon Dynamite e Super Nacho. Stavolta al centro della storia c'è Benjamin (Michael Angarano), giovane appassionato di scrittura e racconti sci-fi, che porta il suo manoscritto "I signori del lievito" ad un campus di letteratura. Qui incontra il suo idolo Ronald Chevalier, romanziere di successo e pallone gonfiato che, in piena crisi creativa, penserà bene di modificare in minima parte il lavoro del ragazzo e dare alle stampe il suo "nuovo capolavoro". Nel frattempo, però, il ragazzo cede i diritti dell'opera (per 500 dollari...) al più scarso dei registi indipendenti della città: il risultato sarà a dir poco deprimente.
Non bastano un paio di intuizioni (titoli di testa, colonna sonora...) e alcune incursioni divertenti nella "storia nella storia" (dove un Sam Rockwell sprecato interpreta il protagonista del libro Bronco), il nuovo film di Jared Hess - scritto ancora una volta insieme alla moglie Jerusha - è più noioso che divertente, incapace di creare qualsiasi tipo di adesione al racconto, popolato sì da personaggi sulla carta spassosi (la mamma del protagonista, interpretata da Jennifer Coolidge, il novello "angelo custode" di Benjamin, una sorta di Jack "The Snake" Roberts albino), ma alla fine mai davvero capaci di incidere (si pensi al Pedro di Napoleon Dynamite...) o apportare contributi significativi alla storia, di per sé debole e raccontata in tante altre occasioni.

NOTE

- JARED E JERUSHA HESS FIGURANO ANCHE COME PRODUTTORI ESECUTIVI.

CRITICA

"Che amarezza! E quanto sono fessi gli americani, quando, con la scusa di compatire gli ingenui, di fatto simpatizzano con i furbastri, nati dalla parte dei vincitori." (Cinzia Romani, 'Il Giornale', 4 giugno 2010)

"Spiacerà specialmente a coloro che dopo 'SuperMacho' s'aspettavano un altro super film da Jared Hess. E in vece il piccolo genio appare già bollito (il numero delle gag azzeccate è sotto la sufficienza)" ('Libero', 4 giugno 2010)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy