Fast and Furious

The Fast and the Furious

USA, GERMANIA - 2001
Fast and Furious
TRAMA CORTA
Dominic è il re delle strade di Los Angeles. A bordo della sua potente fuoriserie le percorre come se gli appartenessero. Di giorno Dominic è un meccanico qualsiasi, ma la sera si trasforma: è il re delle drag racing (le gare di accelerazione per le strade cittadine), ed intasca 10.000 dollari a gara quando qualcuno lo sfida. Anche Brian è desideroso di mettersi in mostra: sembra anche lui un guerriero della strada ma in realtà è un poliziotto infiltrato incaricato di indagare sulle corse clandestine e sui legami fra i corridori ed alcune rapine ai danni di camionisti. Dopo un incandescente round con Johnny, l'eterno rivale di Dominic, Brian entra nelle grazie di questi e della sorella Mia. Mentre il legame fra Brian, Dominic e Mia si rafforza, le pressioni perché il poliziotto chiuda il caso si fanno sempre più forti.

TRAMA LUNGA
Durante il giorno Dominic nella propria officina si dedica ad adattare l'iniezione computerizzata ad alcune macchine già potentissime. Di notte lui e il suo gruppo si trasferiscono sulle lunghe arterie di Los Angeles e danno vita alle corse in auto clandestine. Dominic ogni volta sfida qualcuno che ha voglia di perdere i diecimila dollari della scommessa di fronte al suo razzo da strada. Intorno a queste gare si crea uno spettacolo terribile: bolidi a rombo continuo, raduni di tipo tribale, adrenalina nell'aria, eccitazione sessuale. Nessuno conosce Brian quando si presenta con la sua aria da ragazzino al volante di una potentissima 'muscle car' alimentata a protossido d'azoto. Dopo un incontro incandescente con Johnny Tran, Dominic decide che Brian è a posto e può essere ammesso nel gruppo che conta. Nessuno immagina che Brian è un infiltrato, un poliziotto incaricato di indagare su una serie di furti ai danni di Tir carichi di merci. Si sospetta che il giro delle corse si alimenti con denaro sporco di altra provenienza. Anche la sorella di Dominic, Mia, apprezza Brian e ricambia le sue attenzioni. Vivendo insieme e conoscendosi meglio, Brian sente di assomigliare molto a Dominic e di legare con lui. Ma la polizia lo incalza, bisogna chiudere il caso prima che ci sia un regolamento di conti privato. Dominic mette in atto un nuovo furto. Stavolta le cose vanno male, l'aggancio non riesce, il camionista spara, il braccio destro di Dominic è ferito. Arriva Brian, lo salva e poi, come poliziotto, chiama un'ambulanza. Ormai si è rivelato. Nell'inseguimento finale, la macchina di Dominic esce di strada. Brian lo raggiunge, in lontananza la polizia sta per arrivare. Brian dà a Dominic le chiavi della macchina, e lui subito scappa. Tempo dopo a Baja in Messico, Dominic dice che è libero per quei dieci secondi di asfalto, di cui Brian gli era debitore.
  • Altri titoli:
    Racer X
    Street Wars
    Redline
    A todo gas
  • Durata: 106'
  • Colore: C
  • Genere: THRILLER
  • Specifiche tecniche: MOVIECAM COMPACT/MOVIECAM SL/ARRIFLEX 435, SUPER 35 STAMPATO A 35 MM (2.35:1) - DE LUXE
  • Tratto da: articolo "Racer X" scritto da Ken Li e pubblicato sulla rivista "Vibe"
  • Produzione: ORIGINAL FILM, UNIVERSAL PICTURES, MEDIASTREAM FILM GMBH & CO. PRODUCTIONS KG
  • Distribuzione: UIP - DVD E BLU-RAY: UNIVERSAL HOME VIDEO (2009) - DVD E BLU-RAY: UNIVERSAL PICTURES HOME ENTERTAINMENT (2011)
  • Data uscita 21 Settembre 2001

CRITICA

"Molto più degli attori, dei dialoghi, della storia, qui contano le potenti auto, alimentate a protossido d'azoto, capaci di 'bruciare', come si vede in una sequenza del film, anche la blasonata Ferrari. E capaci di portare in strada, di notte, a rischio della vita, tanti giovanotti di buona famiglia disposti a giocarsi il capitale di papà". (Curzio Maltese, 'D', 18 settembre 2001)

"Grandi inseguimenti in auto e moto: il film che ha suscitato scandalo in America nel timore che stimolasse gli adolescenti all'imitazione, è scemo ma divertente". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 21 settembre 2001)

"Dando per scontata la pubblicità tutt'altro che occulta per un'auto giapponese che lancia il suo nuovo modello proprio in questi giorni, 'Fast and Furious' garantisce emozioni facili e adrenalina a fiumi mettendo personaggi fatti in serie alla guida di auto che invece sono state modificate amorevolmente una ad una. E' il sorpasso definitivo della macchina, il trionfo del feticcio di metallo lucente, la gioiosa abolizione del vecchio e ingombrante fattore umano". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 25 settembre 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy