Encanto

USA - 2021
3/5
Encanto
Storia di una famiglia straordinaria, i Madrigal, che vive nascosta tra le montagne della Colombia, in una casa magica, in una città vivace, in un luogo meraviglioso e incantato chiamato Encanto. La magia di Encanto ha donato a ogni bambino della famiglia un potere unico, dalla superforza al potere di guarire. Tutti tranne Mirabel. Ma quando scopre che la magia che circonda Encanto è in pericolo, Mirabel decide che lei, l'unica Madrigal ordinaria, può essere l'ultima speranza della sua straordinaria famiglia.
  • Durata: 99'
  • Colore: C
  • Genere: ANIMAZIONE
  • Produzione: CLARK SPENCER, YVETT MERINO FLORES PER WALT DISNEY ANIMATION STUDIOS
  • Distribuzione: THE WALT DISNEY COMPANY ITALIA
  • Data uscita 24 Novembre 2021

TRAILER

RECENSIONE

di Gian Luca Pisacane

“Ohana significa famiglia. Famiglia significa che nessuno viene abbandonato. Io mi ricorderò di te, mi ricordo di tutti quelli che se ne vanno”. Era così che una bambina delle Hawaii salutava un alieno dalle orecchie lunghe, prima che saltasse fuori dalla finestra con un libro in mano. Il titolo era Lilo & Stitch, eravamo nel 2002. La famiglia per Disney è sempre stata al centro, ma oggi con Encanto sembra esserci un collegamento diretto con quella favola. Anche qui ci si interroga sui rapporti umani, sull’evoluzione dei legami tra le mura domestiche. E su quella frase: “Famiglia significa che nessuno viene abbandonato”. Era il riflesso di una profonda solitudine, della difficoltà di essere accettati.

In Encanto, diretto da Byron Howard, Jared Bush e Charise Castro Smith, non siamo alle Hawaii, ma in Colombia. I Madrigal vivono in un paesino tra le montagne, la magia scorre potente in loro. C’è chi ha un udito molto sviluppato, dei muscoli da Ercole, la capacità di comunicare con gli animali: ognuno ha un potere diverso, tranne Mirabel. Lei è una persona normale, e il suo essere “ordinaria” non è visto di buon occhio. Ma sarà proprio Mirabel a dover salvare una realtà che sta implodendo.

Ancora una volta si riflette sul diverso, sulla paura che scaturisce da ciò che non si comprende. Proprio come era stato per il “mostruoso” Stitch, che invece aveva un cuore grande. La ricerca identitaria viene portata in scena in un modo inconsueto per la Disney. Siamo stati abituati ad avventure mirabolanti a spasso per i continenti, a viaggi pericolosi per ritrovare antichi manufatti, come in Raya e l’ultimo drago. In Encanto invece l’impostazione si fa più intimista. L’intero film si svolge quasi tutto all’interno della casa fatata dei Madrigal.

 

MEET MIRABEL – Welcome to the family Madrigal where every child is blessed with a magic gift unique to them. Everyone, that is, except Mirabel. Voiced by Stephanie Beatriz, Mirabel is determined to prove she belongs within this extraordinary family. Opening in the U.S. on Nov. 24, 2021, Walt Disney Animation Studios’ “Encanto” features songs by Lin-Manuel Miranda. © 2021 Disney. All Rights Reserved.

Ogni elemento prende vita, in un “musical” molto colorato. A dominare è la sorellanza, i tormenti al femminile, in una società matriarcale, dove il capo è una nonna molto severa. Mirabel è una nuova principessa, che deve crescere, spiccare il volo.

Il film conferma una tendenza sempre più marcata nell’animazione Disney: solo la sofferenza e la perdita possono generare la felicità. La morte era il focus di Coco (non a caso la canzone principale era Remember Me), Onward era il disperato tentativo di due fratelli di riportare in vita il padre. E nell’ultimo Toy Story la domanda finale era: “Perché siamo qui?”. Anche la Disney ha capito che nel mondo di oggi non c’è più spazio per l’incanto. Bisogna lottare per non perdere la forza di sognare, tenendosi vicine le persone a cui si vuole bene.

NOTE

- GOLDEN GLOBE 2022 PER MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE. ERA NOMINATO PER MIGLIORE COLONNA SONORA, MIGLIOR CANZONE ORIGINALE (DOS ORUGUITAS).

- DISPONIBILE SU DISNEY+.

- OSCAR 2022 COME MIGLIOR FILM ANIMAZIONE. ERA CANDIDATO PER: MIGLIOR COLONNA SONORA E MIGLIOR CANZONE ORIGINALE ("DOS ORUGUITAS").

- BAFTA 2022 PER MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE.

CRITICA

"'Encanto' rappresenta un punto di svolta molto importante nella narrazione Disney, una prospettiva del tutto nuova che sposta l'attenzione su personaggi che prima erano relegati sullo sfondo. Appare chiaro con 'Encanto', l'intento della Disney di trasmettere un forte messaggio di inclusività, soprattutto alle giovani generazioni, anche attraverso la celebrazione della famiglia e delle sue mille sfaccettature. La famiglia Madrigal è numerosa, rumorosa e piena d'amore. Ma è anche il luogo delle contraddizioni e dei segreti, delle paure e delle speranze. Ecco che 'Encanto' diventa uno splendido spaccato di molte realtà familiari nelle quali siamo immersi e lo fa usando il tipico registro della favola, sfruttando ogni elemento di fantasia per raccontare una realtà che ci riguarda molto più di quanto non crediamo. Il percorso che Mirabel intraprende per scoprire cosa minaccia la magia della sua famiglia, la porterà a conoscere più a fondo ognuno dei membri e a capire meglio ogni sfumatura del loro essere. 'Encanto' è dunque un film che racconta la scoperta di sé e dell'altro e soprattutto è la celebrazione della realtà piena di imperfezioni e punti oscuri.(...)" (Francesca Petretto, 'ilfattoquotidiano.it', 30 gennaio 2022)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy