EL CUSTODIO

ARGENTINA, GERMANIA, FRANCIA - 2006
EL CUSTODIO
Rubén, 'il custode', è l'invisibile ombra del Ministro della Pianificazione. Lo segue ovunque lui vada e qualunque cosa faccia. Notte e giorno, durante le sue funzioni così come nel tempo libero. A causa del suo lavoro, Rubén non ha una vita propria e quel po' di tempo che passa lontano dal ministro lo divide tra il traffico illecito di armi, la compagnia di prostitute di basso livello e le seccature che sua sorella e sua nipote gli procurano. Le continue pressioni e umiliazioni esercitate su Rubén dal lavoro e dalla famiglia lo porteranno al limite della sopportazione...
  • Altri titoli:
    DER SCHATTEN
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM (1:1.85)

NOTE

- PREMIO 'BLUE ANGEL' PER IL MIGLIOR FILM EUROPEO AL 56MO FESTIVAL DI BERLINO (2006).

CRITICA

"L'argentino 'El custodio' si potrebbe definire il film dell'inazione. (...) il regista Rodrigo Moreno, che in futuro seguiremo con attenzione, deve essere un ammiratore di Bresson perché tende a un cinema dell'anima, doloroso, lento e rarefatto. Ruben è discreto e rassicurante quanto il ministro che deve proteggere è cafone e indifferente. Il film non convince del tutto quando dalle fatiche e umiliazioni del lavoro trascorre sui guai privati del protagonista, ma i dubbi non intaccano il crescendo della tensione che esplode alla fine nell'unico attesissimo colpo di pistola." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 14 febbraio 2006)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy