DOPO DIVORZIEREMO

ITALIA - 1940
Una ragazza, che è iscritta ad una specie di collegio-pensione ove sono alloggiate le impiegate di una grande azienda americana, per frustrare la proibizione regolamentare, che vieta alle pensionanti di ricevere conoscenze maschili, persuade il proprio fidanzato - che è stato sorpreso nella di lei stanza - a sposare "pro-forma" la giovane cassiera di un locale notturno che, essendo ospite delle impiegate, non è tenuta al regolamento. Alla fine un divorzio rimetterà a posto le cose. Ma la convivenza, sia pure in tali condizioni, con la moglie per burla, influisce sul giovanotto - piuttosto svogliato e scapestrato - e lo appassiona al lavoro. La vicenda si conchiude con la trasformazione del finto matrimonio in matrimonio vero, con buona pace di tutti.
  • Durata: 85'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: NICOLA NARACCI E ANGELA MUSCO PER L'EXCELSA FILM
  • Distribuzione: MINERVA FILM

NOTE

NUNZIO MALASOMMA GIRO' ANCHE UNA VERSIONE SPAGNOLA DAL TITOLO "EL MARIDO PROVISIONAL" CON ROBERTO REY E MARIA MERCADER NEI RUOLI DI NAZZARI E DELLA GIOI.
DIRETTORE DI PRODUZIONE: FABIO FRANCHINI.
AIUTO REGISTA: MARIO TARCHETTI.

CRITICA

"(...) Inscenato elegantemente e piacevolmente interpretato da Amedeo Nazzari e Vivi Gioi, il film si ambienta in una America caramellata e disinvolta e ci presenta un'altra variazione del tema matrimonio in bianco (...) Il film è piacevole, scorre con garbo, si ravviva di trovatine e di battute azzeccate, ed è la rivelazione di Lilia Silvi (...)". (M. Gromo, "La Stampa", 1/121/1940)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy